Frullati invernali

Per chi è alla ricerca di una colazione alternativa a quella solita di latte e biscotti o merendine sbrigative i frullati sono un modo genuino e salutare per cominciare la giornata. La frutta invernale offre molti e validi spunti per beneficiare delle proprietà di cibo fresco e di stagione. I frullati invernali non richiedono grande abilità ai fornelli, sono infatti di rapida e immediata preparazione. Specie se si è forniti di un frullatore che sminuzzi al meglio la frutta in modo tale da ottenere un frullato vellutato e cremoso da gustare al risveglio.

Frullato con cachi e banana

INGREDIENTI

  • 1/2 cachi
  • 1 banana
  • 3/4 di latte

Procedimento

  • Lavarsi le mani prima di maneggiare il cibo.
  • Sbucciare la frutta e sminuzzarla in un contenitore.
  • Aggiungere il latte.
  • Usare il frullatore a immersione per ottenere il frullato da versare in un bicchiere.
  • Sul topping si può spolverare del cacao, cannella o zucchero a velo. Volendo anche della granella di pistacchio.

Frullato cachi e mela

INGREDIENTI

  • 1/2 cachi
  • 1 mela intera
  • 3/4 di un bicchiere di latte

Procedimento

  • Lavarsi le mani prima di maneggiare il cibo.
  • Sbucciare la frutta e ridurla a pezzetti in un contenitore alto.
  • Versare il latte.
  • Con un frullatore a immersione ridurre la frutta in una crema vellutata.
  • Sul topping si può spolverare della cannella in polvere o dello zucchero a velo.

Consumazione e aggiunte proteiche

Un modo per rendere la consumazione dei frullati invernali ancora più nutrienti è di spezzettare della frutta secca all’interno oppure aggiungere qualche cucchiaio di uva passa, gocce o scaglie di cioccolato, cereali o fiocchi di avena (altamente proteici).

Ti potrebbe interessare

La prima colazione: alternative al latte e biscotti
La frutta è meglio non sprecarla: idee in cucina
Come preparare frullati a base di frutta e spezie per un pieno di energie