Finocchio
(Shutterstock.com)

Scopriamo qualcosa in più su una delle verdure del mese: il finocchio. Un ortaggio utilissimo per la nostra digestione

Il finocchio è una verdura di origine mediterranea, appartenente alla famiglia delle Apiaceae o Ombrellifere, a cui appartengono anche la carota, il sedano e il cumino. Si tratta di un ortaggio molto versatile, poiché viene consumato in moltissimi modi diversi. Si può per esempio cucinare, ma anche mangiare crudo, ad esempio in insalata. Il suo gusto ed aroma lo hanno reso celebre fin dall’antichità, quando veniva utilizzato come rimedio naturale.

Apprezzato per il suo gusto particolare e intenso, in passato veniva utilizzato per nascondere il sapore di un vino di scarsa qualità. Proprio da questa pratica deriva il termine “infinocchiare“, che significa appunto imbrogliare.

Proprietà e benefici

Il finocchio è costituito principalmente da sali minerali, vitamine (specialmente la C) e ferro. Dobbiamo poi tenere presente che si tratta di un ottimo ortaggio in termini calorici, perché contiene solo 9 calorie ogni 100 grammi.

Le sue caratteristiche lo rendono preziosissimo per il nostro organismo. Si tratta infatti di un ottimo digestivo e depurativo, in grado di bloccare il processo di fermentazione che avviene nel nostro stomaco; questo è il motivo per cui viene spesso utilizzato come ingrediente base per molte tisane o infusi. Il finocchio è in grado di favorire l’assorbimento dei nutrienti, contrastando la ritenzione idrica e il gonfiore addominale. Non solo, è anche un ottimo alimento per stimolare l’appetito. Il finocchio è un toccasana anche per il nostro sistema immunitario, è un buon antiossidante ed un buon antinfiammatorio, spesso utilizzato come disinfettante.

Controindicazioni

Normalmente non vengono registrati particolari problemi nell’assunzione di finocchio, se questo non supera le dosi consigliate, ad eccezione di alcuni casi di intolleranza, soprattutto ai suoi semi, caso in cui è possibile sviluppare reazioni allergiche, spesso a livello cutaneo.

LEGGI ANCHE:

Semi di finocchio: proprietà, usi e controindicazioni
Insalate di finocchi crudi con frutta fresca o secca