Lady Elliot Island, Australia (Shutterstock.com)

Quest’anno si punta ancora sulla sostenibilità ma anche su quei luoghi in via di ripresa da una crisi o una calamità

L’estate si avvicina ed è tempo di programmare le vacanze. A darci una mano nella scelta delle mete, ci ha pensato QNItinerari, che ne ha proposto dieci, tenendo presente l’orientamento dei viaggiatori verso la sostenibilità ambientale, prediligendo viaggi sempre più consapevoli. Dagli studi sul turismo sostenibile è emerso infatti, che la maggior parte dei viaggiatori è orientata verso scelte più green, ma oltre a prendere in considerazione mete che investono nella sostenibilità, si opta anche per quei luoghi in fase di ripresa, dopo una crisi o una calamità, in modo da aiutare il territorio. Pertanto, QNItinerari, tenendo conto di queste tendenze, ha scelto: Valencia in Spagna, il Marocco, Saba nei Caraibi, Belfast nell’Irlanda del Nord, la Grande barriera corallina meridionale, Panama in America Centrale e Maui nelle Hawaii.

La Grande barriera corallina meridionale

Generalmente i turisti si riversano nei centri settentrionali di Cairns e Townsville, ma alcune delle attività più interessanti e a basso impatto si trovano nella parte meridionale. Lady Elliot Island, sulla punta sud della barriera, è uno dei principali eco resort australiani, quasi interamente alimentato con energia rinnovabile. Rifugio delle mante e recuperata dopo l’abbandono delle capre selvatiche, l’isola è un ottimo punto per visitare la disabitata Lady Musgrave Island o per partecipare a visite guidate durante la stagione della nidificazione e della schiusa delle tartarughe. Tra le tante attività dedicate al territorio, l’isola offre anche un’ampia gamma di esperienze in fattorie e cantine.

Cosa fare

Lo splendido atollo di Lady Elliot Island è un vero e proprio paradiso molto noto tra gli appassionati di immersioni. Qui è possibile immergersi nel cuore della Grande barriera corallina australiana e ammirare le sue meraviglie. Considerata una vera e propria meta cult dagli appassionati di immersioni e snorkeling, offre moltissime possibilità per gli appassionati del settore.

Partendo direttamente dalla spiaggia ci si può spingere al largo delle coste dove ci si può trovare a stretto contatto con alcuni degli animali più tipici di questo tratto di mare. Una delle attrattive più ricercate sono le tartarughe, ma da non perdere sono anche i bellissimi coralli e i relitti depositati sui fondali. Da giugno a settembre si pratica il whale whatching, ossia si assiste da vicino alla migrazione delle grandissime balene oceaniche.

LEGGI ANCHE:

Estate 2024, ecco le 10 mete scelte da QNItinerari: Valencia
Estate 2024, ecco le 10 mete scelte da QNItinerari: Marocco
Estate 2024, ecco le 10 mete scelte da QNItinerari: Saba
Estate 2024, ecco le 10 mete scelte da QNItinerari: Belfast