donna prurito collo
(shutterstock.com/namtipStudio)

Quali sono i rimedi naturali più efficaci per contrastare la dermatite atopica? Dalla corretta idratazione agli unguenti: scopriamoli tutti.

Problema che può colpire a qualsiasi età, la dermatite atopica non ha una cura definitiva. Si tratta di un disturbo infiammatorio che si manifesta in diverse zone del corpo: dal volto agli arti, passando per il collo. I primi sintomi sono un forte prurito e pelle molto, molto secca. Talvolta possono comparire ferite arrossate e umide. E’ bene sottolineare subito che la dermatite atopica non è contagiosa e che compare in età infantile e regredisce crescendo oppure si cronicizza. Questa problematica può essere causata da diversi fattori, ma molti studi sono concordi nel dare un grande peso alla condizione psicosomatica del paziente. A prescindere dalla causa scatenante, l’epidermide dei soggetti affetti dalla patologia risulta particolarmente sensibile agli agenti esterni, dall’inquinamento ambientale agli acari della polvere, passando per il fumo. Inoltre, sembra che talvolta possa essere provocata da alcuni cibi oppure che l’ingestione degli stessi porti ad un peggioramento. Pertanto, il primo rimedio naturale è rivedere l’alimentazione. Provate a ridurre, ad eliminare o a non mangiare nello stesso pasto i seguenti alimenti: latticini, formaggi e latte vaccino, frutta secca con guscio, insaccati, uova, pomodori, soia, agrumi, crostacei, spinaci, ananas, fragole e cioccolato.

Dopo aver rivisto la dieta, è bene contrastare la dermatite atopica prendendosi cura della pelle nel modo giusto. Non fate docce frequenti e mai con l’acqua calda. Riducete al massimo il tempo che impiegate per lavare il corpo e utilizzate soltanto saponi delicati oppure saponi non saponi. Chiedete consiglio al farmacista e non ve ne pentirete. Dopo il bagno è consigliato applicare una buona crema idratante ed emolliente, a patto che sia a rapido assorbimento e non lasci l’epidermide umida. Raccomandazione importantissima: utilizzate soltanto abbigliamento composto da fibre naturale e bandite dal vostro armadio i tessuti sintetici.

pelle dermatite
(shutterstock.com/Kurdyukova Olga)

Dermatite atopica: rimedi naturali e consigli della nonna

I fiori di camomilla sono efficaci per contrastare la dermatite atopica. Preparate un infuso e utilizzatelo con una garza sterile per fare impacchi sulla zona interessata. Ricordate sempre che la pelle non deve mai restare umida, pertanto, dopo il trattamento se vedete che non ha assorbito il liquido, tamponate con un asciugamano di lino. Un vecchio consiglio della nonna utile vede come protagonista il mirtillo. Frullate un po’ di queste preziose bacche e utilizzate il composto con dei massaggi circolari. Lasciate agire qualche minuto continuando a massaggiare e poi risciacquate con acqua tiepida. Altro alleato di questa problematica è il gel di aloe vera. Anche in questo caso deve essere applicato con massaggi circolari fino al completo assorbimento.

Che dire, poi, del miele? Antibatterico e antinfiammatorio naturale, può essere utilizzato sull’epidermide mescolandolo ad un po’ di acqua tiepida. In questo caso potete anche non risciacquare, ma assicuratevi che la pelle sia asciutta. In caso contrario, tamponatala. Infine, per contrastare la dermatite atopica potete usare anche l’olio di mandorle dolci o un impacco di echinacea. In entrambi i casi, applicate utilizzando un po’ di cotone o una garza, sempre con movimenti circolari.