shutterstock.com

Spazio di coworking inaugurato a Lisbona, che fa della vegetazione il proprio vanto

Il verde aiuta a ridurre il rischio di disturbi ansiogeni ed agressivi, secondo recenti ricerche, per non parlare poi del noto effetto di purificazione dell’aria. Ecco perchè sempre più uffici stanno accogliendo vegetazione al loro interno.


Ne è un esempio lo spazio di co-working che è stato inaugurato da poco a Lisbona, all’interno del Mercado da Ribeira, il più antico mercato alimentare della città portoghese. Il tutto nasce da un’idea del progetto SecondHome, realizzato dallo studio architettonico spagnolo SelgasCano.

Spazi e struttura

L’originale struttura in ferro battuto con travi a vista è stata preservata e rivisitata in chiave moderna.
Al centro del grande open space è stato collocato un immenso tavolo sociale lungo ben 70 metri. Vi sono più di 1000 piante in ufficio, che separano gli spazi, creano un ambiente rilassante e contribuiscono a ridurre la concentrazione delle emissioni nocive e polveri sottili, migliorando la qualità dell’aria isolando acusticamente in modo naturale.


Sempre sul fronte del comfort, gli architetti, invece dei tradizionali sistemi di climatizzazione, hanno optato per un avanzato sistema di riscaldamento e raffreddamento radiante, che sfrutta la ventilazione trasversale; in questo modo non sono più richiesti impianti idraulici.
Per quanto riguarda l’illuminazione si è preferito prediligere dei punti luce di design a led che, a differenza dei classici sistemi in linea a soffitto, consentono una regolazione personalizzata della luce.


La SecondHome Lisboa si sviluppa su una superficie complessiva di circa 1100 mq. Ci sono due aree: quella openspace e quella riservata a spazi riservati al relax e allo svago. Troviamo una biblioteca, alcune aree conferenze, un bar, un’area benessere, una cineteca e addirittura un club dove fanno, a partire da una certa ora, musica dal vivo.