Cosa seminare a dicembre
(Shutterstock.com)

Siamo arrivati all’ultimo mese dell’anno. Cosa ci riserverà il nostro orto? Scopriamo insieme cosa si può seminare a dicembre

Siamo già giunti all’ultimo mese dell’anno, il grigiore delle fredde giornate, fa sì che i raccolti rigogliosi dell’estate siano solo un ricordo. Eppure non tutto è perduto. Cosa si può seminare allora a dicembre nel nostro orto? Scopriamolo.

Dopo mesi di duro lavoro, a dicembre il nostro orto si godrà un periodo di meritato riposo. Il freddo pungete non lascerà spazio alle semine in campo aperto, che con questo clima non riuscirebbero a germogliare. Sarà necessario attendere l’arrivo della primavera per riprendere queste attività. Certamente, in caso non si fosse fatto a novembre, questo è il periodo giusto per vangare l’orto e ripulirlo da eventuali erbacce e resti di ortaggi passati, prima che nevichi o che il gelo prenda il sopravvento.

Le semine

Se invece proprio non riuscite a fare a meno delle semine, allora potrete praticarle, ma in maniera protetta, in serre o attraverso l’utilizzo di protezioni per il freddo. In questo modo potrete seminare lattughe, ravanelli e radicchio.

Alcune soluzioni per combattere il freddo ci sono, ma è bene tenere presente che le colture che sarà possibile piantare con questo sistema sono comunque poche. Le protezioni come tunnel o strutture ricoperte di plastica trasparente possono però aiutarci a prolungare il raccolto di alcune verdure, come il radicchio. Bisogna poi tenere in considerazione che far crescere piantine con questo freddo, anche se protette, può rivelarsi estremamente complesso.

Il raccolto

Nel mese di dicembre avrete la possibilità di raccogliere barbabietole, cardi, carote, cavolfiori, cavoli, cicoria, invidia, porri, spinaci, ravanelli, radicchio e lattuga. Una varietà di ortaggi abbastanza variegata, se si pensa al freddo tipico di questo periodo.

LEGGI ANCHE:
Frutta di stagione: cosa mangiare a dicembre