Contorno con cardoncelli trifolati

I funghi cardoncelli sono una prelibatezza nostrana. Il cardoncello nasce e cresce spontaneamente in molte regioni dell’Italia centromeridionale e rientra a pieno titolo nell’elenco nazionale dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali (PAT) della regione Puglia dove è una componente di specialità gastronomiche. È un ingrediente versatile per condire la pasta o i risotti. I cardoncelli sono ottimi anche come contorno e richiedono tempi di preparazione molto ridotti. Questi funghi sono ricchi di vitamine e ipocalorici. Vantano molteplici proprietà e sono di grande supporto per il sistema immunitario e cardiovascolare.

INGREDIENTI

  • 250 g funghi cardoncelli
  • 3 carote
  • Foglie di alloro
  • Olio extra vergine di oliva
  • Vino bianco
  • Aglio
  • Una foglia di alloro
  • Prezzemolo
  • Peperoncino
  • Pepe nero
  • Sale

Procedimento

  1. Lavarsi le mani prima di maneggiare il cibo.
  2. Lavare i funghi e farli asciugare su un canovaccio o della carta paglia.
  3. Lavare e pelare le carote. Tagliarle a julienne.
  4. Versare due cucchiai di olio extra vergine di oliva in una padella in acciaio inossidabile e soffriggere l’aglio insieme al peperoncino.
  5. Tagliare i funghi a strisce sottili e versarli nella padella. Cuocere a fuoco lento per circa cinque minuti e aggiungere le carote. Continuare la cottura per altri cinque minuti.
  6. Salare, pepare e unire una foglia di alloro e il prezzemolo agli altri ingredienti. Cuocere possibilmente con un coperchio.
  7. Gli ultimi minuti di cottura sfumare con del vino bianco, meglio se a temperatura ambiente. Ne basta una tazzina da caffè.

Aggiunte per insaporire e abbinamenti a tavola

Per rendere più saporito questo contorno si possono aggiungere altri ingredienti come le olive nere, a propria discrezione. Una volta raffreddati i funghi possono essere conditi con aceto balsamico di Modena. I cardoncelli possono essere accompagnati da pane sciapo oppure usati per tramezzini, focacce, pizza bianca. I cardoncelli trifolati si possono abbinare a secondi di pesce o carne.