donna dolore stomaco
(Shutterstock.com)

Cosa fare in caso di congestione digestiva? Vediamo quali sono i rimedi naturali più efficaci e rispolveriamo i consigli della nonna.

La congestione digestiva è un disturbo gastrointestinale che può causare dolori piuttosto forti. Si manifesta quando l’addome è sottoposto ad un repentino cambio di temperatura, come quando si beve una bevanda ghiacciata. Questa problematica ha sintomi chiari, impossibili da non notare: mal di stomaco, bruciori e crampi allo stomaco, capogiri, gonfiore addominale, stitichezza, dolore alla bocca dello stomaco, frequenti eruttazioni e flatulenza, mal di testa, brividi e pelle d’oca, nausea, diarrea, pallore, sudorazione fredda, svenimento, stomaco gonfio, visione offuscata e debolezza generalizzata. In sostanza, questi disturbi indicano un blocco del processo digestivo.

Ovviamente, il primo rimedio per evitare la congestione digestiva è non ingerire bevande fredde o ghiacciate oppure fare il bagno in mare o nella doccia con acqua molto fredda. Allo stesso modo, ricordate di non passare da un ambiente caldo ad uno freddo e viceversa dopo aver mangiato. Questa problematica, infatti, è frequente anche d’inverno, quando si esce dopo i pasti senza essersi coperti abbastanza. Inoltre, per scongiurare disturbi, è consigliato non assumere cibi grassi, acidi o piccanti, non eccedere con la caffeina e gli alcolici e fare attenzione ad eventuali allergie o intolleranze alimentari.

donna pancia mano dolore
(shutterstock.com)

Congestione digestiva: rimedi naturali efficaci

La congestione digestiva, inoltre, può essere scongiurata evitando il fumo e i pasti veloci e abbondanti, avendo uno stile di vita poco sedentario e tenendo lontano lo stress. Per quanto riguarda i rimedi naturali, la prima cosa da fare quando si avvertono i primi sintomi è distendersi a letto, con le gambe sollevate rispetto alla testa e facendo attenzione a coprire la pancia, in modo da ristabilire la giusta temperatura. Volendo si possono anche fare massaggi circolari, senza fare pressione. Inoltre, bevete acqua tiepida o bevande non gassate a piccoli sorsi. Generalmente, i dolori iniziano ad attenuarsi dopo 30 minuti, mentre la sensazione di debolezza e i fastidi muscolari possono durare anche parecchie ore. In ogni modo, evitate di mangiare fino a quando non vi sentite meglio. Se i dolori non scompaiono entro i tempi descritti sopra, è opportuno recarsi al pronto soccorso.