donna uomo letto russare
(shutterstock.com/Prostock-studio)

Come smettere di russare? Vediamo quali sono i rimedi naturali più efficaci e se esistono consigli della nonna particolarmente efficaci.

Russare non è stancante solo per coloro che convivono con il/la protagonista del rumore notturno, ma anche per colui/colei che emette i suoni. Spesso, infatti, chi ha problemi di russamento non riposa in modo rigenerante. Stando a studi recenti, una persona su quattro soffre di roncopatia, ovvero russamento patologico. In alcuni casi si tratta di un disturbo cronico, mentre in altri è sporadico, ma quasi sempre è causato da cattive abitudini alimentari, posturali o allergie di cui non si è a conoscenza. Tra le soluzioni ‘mediche’ ai quali tanti ricorrono ci sono interventi chirurgici con il laser o soluzioni meccaniche esterne, come protesi dentarie, maschere per una ventilazione forzata da portare di notte. E’ bene sottolineare, però, che questi rimedi sono spesso costosi, dolorosi e non sempre risolutivi.

L’alternativa, ovviamente, è chiedere aiuto alla natura. Come smettere di russare in modo 100% natural? Innanzitutto è necessario modificare le abitudini sbagliate e rivedere l’alimentazione. Cercate di evitare il fumo e il consumo di alcolici, soprattutto prima di andare a dormire. Riducete i grassi ed aumentate frutta, verdura e liquidi. Per quanto riguarda il riposo notturno, dormite su un fianco e con la testa sollevata, utilizzando un doppio cuscino. Inoltre, cercate di respirare con il naso e non con la bocca.

diffusore aromaterapia
(shutterstock.com/Nastyaofly)

Come smettere di russare: rimedi naturali

Dopo aver capito che per smettere di russare è necessario avere uno stile di vita sano, passiamo ai rimedi naturali. Un grande aiuto può arrivare dall’aromaterapia e dagli oli essenziali. Preparate una miscela con olio essenziale di eucalipto, pino mugo, ginepro e menta piperita. Se avete un diffusore è ottimo, altrimenti versate il mix su un panno umido e appoggiatelo sul termosifone della camera da letto. Durante la notte, gli oli essenziali apriranno le vie nasali e faciliteranno la respirazione.

Un altro trucco per smettere di russare è sottoporsi a lavaggi nasali prima di andare a letto. Se non avete una soluzione ad hoc, vi basterà prepararne una con l’acqua e un po’ di sale marino. Utilizzate la classica pompetta oppure una siringa senza ago. Questo trattamento disinfetta e decongestiona le mucose e vi aiuta nella respirazione. In alternativa, sempre prima di coricarvi, concedetevi dei suffumigi con acqua e bicarbonato oppure con gli stessi oli essenziali sopra citati. Infine, un ultimo rimedio naturale per combattere il russamento è la perilla, detta anche basilico della Cina.