ragnatela ragno
(Shutterstock.com)

Come eliminare le ragnatele da casa? Vediamo quali sono i rimedi naturali più efficaci e rispolveriamo i vecchi consigli della nonna.

I ragni in casa portano soldi: questo, almeno, è il mantra con cui ci hanno fatto crescere le nostre nonne. Quindi, è vietato ucciderli, anche sono efficaci contro insetti fastidiosi come zanzare e blatte, ma eliminare le loro belle ragnatele è concesso. Anche se sono vere e proprie opere d’arte, non è piacevole vederle infestare i soffitti, specialmente gli angoli e le zone meno ‘accessibili’. Di rimedi naturali utili allo scopo ce ne sono diversi, pertanto vediamo come eliminare le ragnatele. Dai termosifoni alla parte posteriore dei mobili, passando per i lampadari e le crepe dei muri: sono queste, oltre ai già citati soffitti, le parti dell’abitazione che dovete controllare al meglio prima di procedere con la ‘disinfestazione’.

Per rimuoverle al meglio potete utilizzare la scopa o lo scopettone, mettendo sull’estremità un panno leggermente umido in grado di attirare a sé le ragnatele. Potete usare anche i classici Swiffer oppure il bocchettone dell’aspirapolvere. Un altro metodo efficace consiste nel creare un composto con acqua e sapone di Marsiglia. Inseritelo in un contenitore spray e utilizzatelo direttamente sulle dimore dei ragni. Poi, con l’aiuto di un panno o una spazzola provvedete a toglierle.

ragnatela sedia
(Shutterstock.com)

Come rimuovere le ragnatele con i rimedi naturali?

Qualcuno utilizza anche un mix di acqua e candeggina, ma fate attenzione a non schizzare accidentalmente gli occhi. Ovviamente, oltre a rimuovere le ragnatele, dovete evitare che i ragni entrino in casa, in modo da non fare la ‘disinfestazione’. Un rimedio naturale utile consiglia di disporre noci e castagne divise a metà in prossimità di porte e finestre. In alternativa, potete usare le bucce di arance o limone. Altrimenti, è valido anche un composto creato con aceto bianco e acqua, da vaporizzare direttamente sul davanzale oppure sull’uscio. Via libera anche agli oli essenziali di menta piperita, cedro e Neem, da mettere nella dose di 15/20 gocce su un batuffolo di ovatta posizionato nei punti strategici.

Parecchio efficaci sono anche le piante, specialmente quelle aromatiche: dal basilico alla menta, passando per il timo, il limone, la citronella, la lavanda e l’aglio. Ricordate: non allontanano soltanto i ragni, ma tanti altri insetti. Infine, per evitare la formazione delle ragnatele ci sono alcuni consigli da tenere bene a mente: eliminare i giornali vecchi o gli oggetti accatastati negli angoli, arieggiare le stanze quotidianamente, conservare gli indumenti in scatole di plastica invece che di cartone, spazzare i pavimenti regolarmente e utilizzare luci esterne gialle o blu che non attirato gli insetti.