uomo febbre
(shutterstock.com/juliaap)

Come abbassare la febbre? Vediamo i rimedi naturali più efficaci e i consigli della nonna utili per diminuire la temperatura corporea.

Avere la febbre non è un dramma, sia chiaro. Quando, però, la temperatura corporea è particolarmente alta è necessario correre ai ripari. La prima cosa da fare, come sempre, è chiamare il proprio medico curante e fargli valutare la situazione. In seguito, poi, si possono provare alcuni rimedi naturali e vecchi consigli della nonna che non fanno mai male. “L’influenza deve fare il suo corso“, è questa la frase che le nonne di un tempo e quelle di oggi utilizzano più spesso quando un nipote chiede loro una mano. In effetti, è proprio così perché la febbre è una forma di difesa che l’organismo mette in atto in determinate circostanze. La temperatura corporea, per essere considerata ‘normale’, deve mantenersi entro i 35°/37°. Questa può variare nell’arco della giornata, sia per lo stile di vita che si conduce che per l’età o altri fattori specifici della persona.

Dopo aver consultato il proprio medico, la temperatura corporea può essere abbassata seguendo alcuni importanti accorgimenti. Innanzitutto è bene mantenere il corpo ben idratato, in quanto il corpo con la febbre suda e perde molti liquidi. Pertanto, è consigliato bere 1 bicchiere di acqua o tè/tisane ogni ora. Inoltre, il riposo assoluto è d’obbligo, così come lo sono spugnature su polsi, piedi e tempie con acqua tiepida. Un altro consiglio della nonna utile è l’impacco con acqua e aceto ai piedi, da tenere in posa per 10 minuti. Anche se si avverte inappetenza, inoltre, è bene consumare alimenti leggeri e facilmente digeribili, in modo da ritrovare pian piano le forze. Assumete anche probiotici ed evitate cibi grassi e bevande contenenti caffeina o alcool.

donna malata
(shutterstock.com/Dragana Gordic)

Come abbassare la febbre: rimedi naturali

Altri rimedi utili che rispondono alla domanda “come abbassare la febbre” riguardano il campo della vecchia e cara fitoterapia. Sono soprattutto le cosiddette droghe diaforetiche ad essere efficaci. Si tratta di piante medicinali che hanno la capacità di stimolare un’elevata sudorazione, disperdendo così il calore del corpo nell’ambiente e diminuendo la temperatura corporea. Via libera, quindi, a tisane che vanno bevute rigorosamente ben calde. Le piante più indicate sono: camomilla, cannella, centaurea, eucalipto, genziana, menta, rododendro e tiglio.

Da non sottovalutare sono anche le erbe medicinali. Le migliori per combattere gli stati febbrili sono: belladonna, estratto di fiori di sambuco, corteccia di salice, corteccia di china, spirea ulmaria e unghia di gatto. Che dire, poi, delle soluzioni omeopatiche? Quelle più efficaci contro la febbre sono: achillea millefoglie, aconitum napellus, tintura madre di apis, bryonia e ferrum phosphoricum.