Polpette con robiola

Un secondo molto facile da preparare sono le polpette di carne trita (di bovino adulto) con robiola e pangrattato. Per preparare questa ricetta è fondamentale usare carne fresca, di filiera corta. Quando si acquista carne sarebbe auspicabile rivolgersi a un punto vendita dove si può risalire alla provenienza del prodotto. Anche il modo in cui la merce è esposta, l’igiene degli scomparti, la pulizia del banco frigo e persino del pavimento sono altamente indicativi per fare una scelta consapevole e di fiducia. Le polpette si potranno conservare in frigo per poi essere congelate in un altro momento.
Le polpette di carne trita con robiola si preparano senza la mollica di pane. É sufficiente la presenza del pangrattato per rendere l’impasto compatto e dalla consistenza morbida.

INGREDIENTI

(Per due persone)

  • 200 g di carne trita
  • 1 uovo intero biologico
  • 1 cucchiaio di formaggio stagionato
  • 3 cucchiai abbondanti di pangrattato
  • 1 tazzina di latte
  • Una spolverata di noce moscata
  • 2 cucchiai di robiola
  • Sale

Procedimento

  • Lavarsi le mani prima di maneggiare il cibo.
  • Speziare la carne trita con la noce moscata.
  • Aggiungere un uovo sbattuto.
  • Incorporare il formaggio, la robiola e il latte.
  • Salare e amalgamare il composto in modo tale che la carne assuma un aspetto cremoso.
  • Compattare il tutto con il pangrattato.
  • Se i cucchiai di pangrattato indicati non fossero sufficienti per modellare le polpette unirne un altro po’.
  • Realizzare piccole polpette che si potranno friggere in olio di semi.

La conservazione

Le polpette di carne trita con robiola sono ideali per un aperitivo, anche come finger food. Se realizzate in quantità si possono congelare in diversi contenitori ermetici, magari separarli in porzioni se mangiate in tempi e modalità che possono dipendere dal numero delle persone a cui sono destinate e da eventuali abbinamenti (con un primo o con un contorno). Il tempo di conservazione non deve prolungarsi troppo e le polpette vanno consumate nelle settimane successive per poter cogliere il gusto.

Ti potrebbe interessare

Fare le scorte in cucina: cosa congelare
Polpette di ricotta e mollica di pane cotte a vapore
Braciole di carne e bieta al forno