(Shutterstock.com)

Quali sono le differenze tra il cavolo rosso e il cavolo viola? Scopriamole e vediamo quali sono le proprietà e i valori nutrizionali.

Da un punto di vista alimentare, la stagione invernale vede un grande protagonista: il cavolo. Di questo ortaggio ce ne sono diverse varietà, dal riccio al nero, passando per il rosso e il viola. E’ proprio su questi ultimi due che vogliamo soffermarci, dando uno sguardo alle differenze, alle proprietà e ai valori nutrizionali. Innanzitutto, chiariamo che il cavolo rosso e il cavolo viola sono la stessa cosa. Viene chiamato in due modi, motivo che può indurre erroneamente a pensare siano diversi, ma si tratta dello stesso tipo di ortaggio. E’ ricco di vitamine A, B1, B2, B6, C e K e sali minerali, quali potassio, ferro, calcio, magnesio, rame, fosforo, selenio e zinco.

Centro grammi di cavolo rosso o viola ha i seguenti valori nutrizionali:

  • 25 calorie
  • 92 gr di acqua
  • 2,7 gr di carboidrati
  • 1,9 di proteine
  • 0,2 di lipidi
  • 0 colesterolo.

Questo ortaggio è ricco di antociani, responsabili della caratteristica colorazione rossa o viola, e di fibre. Il suo sapore, invece, è molto simile a quello del cavolo verde.

(Shutterstock.com)

Cavolo rosso e cavolo viola: proprietà e usi

Che sia rosso o viola, vanta proprietà importanti: antiossidante, analgesiche, antinfiammatorie, antibatteriche, sedative e stimolanti. Introdurlo nella dieta è fondamentale perché apporta tanti benefici all’intero organismo. E’ in grado di rafforzare il sistema immunitario, combattere i radicali liberi e rallentare l’invecchiamento cellulare, curare i dolori ai reni, quelli dovuti all’artrosi, ai reumatismi o quelli che insorgono durante l’allattamento. Come se non bastasse, riduce il rischio di numerose patologie (pressione alta, malattie cardio-circolatorie, etc.), previene l’indigestione e la stitichezza, stimola il metabolismo, favorisce il benessere dell’intestino e regola i livelli di colesterolo nel sangue. Dulcis in fundo: rafforza le ossa, aiuta a mantenere il benessere degli occhi, a combattere l’insonnia, contribuisce ad eliminare le impurità del corpo ed è un valido alleato nella perdita di peso.

Per quanto riguarda gli usi, il cavolo rosso o viola può essere gustato crudo, cotto o fermentato. E’ estremamente versatile e si sposa bene con molti piatti: dagli antipasti ai contorni, passando per i primi. Il modo migliore per beneficiare di tutte le sue proprietà? In insalata, con un goccio di olio extra vergine di oliva e una bella spruzzata di aceto di mele.