(Shutterstock.com)

 Brioss farcite

Le brioss farcite che troviamo al bar sono una grande tentazione, soprattutto in questo periodo dell’anno. Si distinguono per l’interno soffice e vanigliato. Il procedimento richiede un certo impegno. Quando ci si può dedicare, in un pomeriggio di riposo, per fare una prova da pasticceria in casa potrebbe essere un’occasione ghiotta per una colazione tradizionale.
Per preparare le brioss farcite ci sono diversi passaggi fondamentali da seguire.
Per la presenza di zucchero e di farina di tipo 00 questa ricetta non è indicata per i celiaci.

Passaggio 1 e ingredienti

  • 500 gr di farina tipo 00
  • 300 ml di latte
  • 4 cucchiai di zucchero raffinato
  • 2 cubetti di lievito di birra fresco

Procedimento

  1. Sciogliere il lievito di birra con del latte tiepido.
  2. Unire gli altri ingredienti con il latte avanzato per ottenere un panetto da lasciare riposare in un recipiente. Ricoperto con un canovaccio e una coperta.
  3. Il tempo necessario per la lievitazione è circa 1 ora.

Passaggio 2 e ingredienti

  • 10 uova intere biologiche
  • 1 chilo e ½ di farina tipo 00 circa
  • 350 g di zucchero raffinato
  • 250 g di burro chiarificato
  • 1 pizzico di sale
  • Una bustina di vanillina
  • La buccia grattugiata di un limone e un’arancia, biologiche

Procedimento

  1. Sbattere le uova intere insieme allo zucchero.
  2. A parte sciogliere il burro a fuoco lento.
  3. Unire la farina gradualmente e il burro a tutto il resto.
  4. Aggiungere il panetto lievitato.
  5. Una volta amalgamato l’impasto va lasciato riposare in un recipiente per circa 2 ore.

Passaggio 3

  1. Trascorse le due ore si divide in porzioni l’impasto da filare e arrotolare per realizzare ciambelle o trecce di medie dimensioni.
  2. Le brioss vanno disposte a distanza l’una dall’alta su una teglia rivestita con carta da forno.
  3. Lasciare riposare un’altra ora.
  4. infine spennellare con un uovo intero sbattuto la superficie superiore e infornare nella parte centrale del forno, a cottura statica, per circa 20 minuti.

Farcitura e conservazione

Il quantitativo che si ottiene varia, in base alla forma prescelta. Per un quantitativo minore basta dimezzare le dosi dei vari ingredienti. Le brioss sono consumabili nell’arco di pochi giorni e vanno conservate in contenitori ermetici, rivestite con pellicola o collocate, per un effetto scenografico, su un portadolci o un’alzata. Per la farcitura, vista la presenza di zucchero si può bilanciare la brioss, riducendo le porzioni e utilizzando marmellate senza zucchero. Si può optare anche per il gelato, la granita o il cioccolato fondente (70%).