Dunrobin Castle, Scozia (Shutterstock.com)

Lonely Planet ha pubblicato la tradizionale guida annuale con le migliori destinazioni di viaggio, suddivise per categorie

Lonely Planet, la celebre casa editrice fondata nel 1973, ha compiuto 50 anni e per l’occasione ha pubblicato l’atteso volume “Best in travel 2024”, scegliendo per la prima volta ben 50 destinazioni da visitare quest’anno: venti in più rispetto alle passate edizioni. La tradizionale guida annuale è arrivata in libreria con un’edizione cartacea speciale e rinnovata, che vede il ritorno delle classiche tre top ten: i 10 migliori Paesi, regioni e città, che nelle ultime edizioni erano state sostituite da altre categorie. A queste, per la prima volta, si aggiungono anche le 10 migliori destinazioni di viaggio sostenibili e la categoria delle destinazioni più convenienti.

Nord della Scozia

Il Nord della Scozia occupa il decimo posto della top ten delle regioni. Lonely Planet sostiene che «in Scozia la maggior parte dei visitatori punta d’istinto verso i bastioni del castello di Edimburgo, le rive del Loch Lomond e le cime di Glencoe. Sono relativamente pochi i viaggiatori che si dirigono a nord verso il Flow Country, una distesa d’acqua che si cela oltre le più alte catene delle Highlands. L’auspicio è che il 2024 porti un nuovo riconoscimento per questa regione, che mira a diventare Patrimonio dell’Umanità. Questo è il momento giusto per fare un viaggio nell’estremo nord della Scozia, esplorandone l’entroterra paludoso e la costa dalla bellezza struggente».

Da non perdere

Tra le cose da non perdere per chi sceglie di visitare il Nord della Scozia Lonely Planet suggerisce: la salita sul Ben Hope, il Munro (montagna che supera i 900 m) più settentrionale della Scozia, con ampie vedute sul Flow Country; la visita del sontuoso Dunrobin Castle, una delle residenze più grandi della Scozia, per scoprire il suo cupo ruolo durante le Highland Clearances; lo spettacolare viaggio in auto lungo il tratto della North Coast 500 a sud di Durness sul magnifico Kylesku Bridge; un’uscita di birdwatching nella Forsinard Flows Nature Reserve, visitata da specie quali pivieri dorati e albanelle reali.

Leggi anche:

Best in travel 2024: ecco le migliori 50 destinazioni scelte da Lonely Planet
Best in travel 2024, ecco la top ten delle regioni: Trans Dinarica
Best in travel 2024, ecco la top ten delle regioni: Kangaroo Island
Best in travel 2024, ecco la top ten delle regioni: Toscana
Best in travel 2024, ecco la top ten delle regioni: Donegal
Best in travel 2024, ecco la top ten delle regioni: Paesi Baschi
Best in travel 2024, ecco la top ten delle regioni: Thailandia Meridionale
Best in travel 2024, ecco la top ten delle regioni: Costa Swahili
Best in travel 2024, ecco la top ten delle regioni: Montana
Best in travel 2024, ecco la top ten delle regioni: Saalfelden Leogang