Baba Vida, Bulgaria (Shutterstock.com)

Nella guida annuale delle migliori destinazioni di viaggio di Lonely Planet anche la categoria delle più convenienti

Lonely Planet, la celebre casa editrice fondata nel 1973, ha compiuto 50 anni e per l’occasione ha pubblicato l’atteso volume “Best in travel 2024”, scegliendo per la prima volta ben 50 destinazioni da visitare quest’anno: venti in più rispetto alle passate edizioni. La tradizionale guida annuale è arrivata in libreria con un’edizione cartacea speciale e rinnovata, che vede il ritorno delle classiche tre top ten: i 10 migliori Paesi, regioni e città, che nelle ultime edizioni erano state sostituite da altre categorie. A queste, per la prima volta, si aggiungono anche le 10 migliori destinazioni di viaggio sostenibili e la categoria delle destinazioni più convenienti.

Limes Danubiano

Il Limes Danubiano occupa il quarto posto della top ten del best value. «Insediamenti fortificati lungo il Limes danubiano, ossia l’antico confine dell’Impero romano, in Bulgaria – annuncia Lonely Planet – sono candidati a far parte della lista dei Patrimoni dell’Umanità nel 2024. Le rovine delle città di frontiera militarizzate dell’Impero Romano – chiamate limes in latino – si estendono in otto Paesi europei lungo il possente fiume Danubio: Germania, Austria, Repubblica Slovacca, Ungheria, Croazia, Serbia, Bulgaria e Romania.

Comprendendo siti in Austria, Germania e Slovacchia, il segmento occidentale del limes danubiano è stato nominato Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco nel 2021, a testimonianza dell’importanza storica di quelli che l’organizzazione descrive come “elementi chiave, dalle strade, alle fortezze legionarie e ai relativi insediamenti, fino alle piccole fortezze e agli accampamenti temporanei”. Per gli appassionati di storia antica, un tour di questi siti offre un viaggio unico nelle vaste conquiste culturali, architettoniche e militari dell’Impero Romano, oltre che un’ottima scusa per attraversare alcune delle più belle città e campagne d’Europa.

Da non perdere

Tra le cose da non perdere per chi sceglie di visitare il Limes Danubiano Lonely Planet suggerisce: Baba Vida è un castello medievale mirabilmente conservato, in cima alla fortezza romana di Bononia, vicino a Vidin. A Ruse, a est, sono in corso scavi archeologici nella base navale di Sexaginta Prista (Porto delle 60 navi).

Leggi anche:

Best in travel 2024: ecco le migliori 50 destinazioni scelte da Lonely Planet
Best in travel 2024, ecco la top ten del best value: Midwest
Best in travel 2024, ecco la top ten del best value: Polonia
Best in travel 2024, ecco la top ten del best value: Nicaragua