Roma, Chiostro del Bramante
Roma, Chiostro del Bramante (Shutterstock.com)

Da Banksy ad Alberto Sordi. Sono queste solo alcune delle proposte per il prossimo weekend del 15 e 16 maggio a Roma. Nel Chiostro del Bramante e nella villa in piazzale Numa Pompilio sarà possibile entrare nei mondi di due grandissimi artisti.

Questo weekend a Roma ci sarà l’imbarazzo della scelta per decidere a quale evento partecipare. Oltre alle giornate del FAI di primavera, a VinoKilo, e alla mostra Back to Nature sarà possibile accedere anche ad altre due mostre. La prima, al Chiostro del Bramante, è dedicata allo street artist inglese Banksy “All About Banksy: Exhibition 2”. La seconda è la grande mostra per il Centenario della nascita di Alberto Sordi, che prende vita nella sua villa in piazzale Numa Pompilio. 

All About Banksy: Exhibition 2

Sino al 9 gennaio 2022, negli spazi dello splendido Chiostro del Bramante, è possibile visitare la mostra “All About Banksy: Exhibition 2”. Saranno circa 250 le opere esposte provenienti da collezioni private. Queste permetteranno di far scoprire al visitatore qualcosa di più del famoso artista sconosciuto al mondo.

Intento della mostra è quello di offrire un approfondimento enciclopedico del suo lavoro. Tutto ciò grazie a una corposa documentazione fotografica, reportage e video. Si tratta di un percorso costellato da opere realizzate dal 1999 fino al 2020. Non mancheranno sezioni dedicate ai suoi lavori più conosciuti: i primi Black Books, i tanti rats (topi) e poi la politica, la religione, il potere, la guerra, i diritti dell’infanzia, i fenomeni migratori, i rifugiati, la società della sorveglianza, l’ambiente, l’ecologia, il mercato dell’arte.

La mostra è aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 21.00. Sabato e domenica è obbligatorio acquistare il biglietto online entro il giorno precedente.

Per info: www.chiostrodelbramante.it

La mostra per il Centenario della nascita di Alberto Sordi

Sino al 1 agosto 2021 è possibile visitare la mostra per il Centenario della nascita di Alberto Sordi, negli spazi della sua villa in Piazzale Numa Pompilio. La mostra, che ha causa dell’emergenza sanitaria ha subito numerosi arresti, ha riaperto le sue porte dal 4 maggio scorso.

Nascosta dal verde delle Terme di Caracalla, la splendida abitazione di uno dei più noti attori italiani permette al visitatore di immergersi nella vita quotidiana dell’artista. Il percorso si snoda tra i diversi ambienti della casa e del giardino e illustra sia la sua carriera che la sua vita attraverso documenti, abiti, video e fotografie.

È obbligatoria la prenotazione del biglietto per il sabato e la domenica inviando una mail a info@centenarioalbertosordi.it Dal lunedì al venerdì è possibile acquistare i biglietti direttamente in loco.

Per info: www.corperlacultura.it