Allergia al polline
(shutterstock.com/Budimir Jevtic)

L’allergia al polline è molto diffusa e per combatterla, oltre ai farmaci, ci sono validi rimedi naturali. Quali sono quelli più efficaci?

Con l’arrivo della bella stagione, la voglia di stare all’aperto è più forte che mai, ma non per tutti è una buona idea. Stiamo parlando delle persone che soffrono di allergie stagionali, in particolar modo di allergia al polline. Questa si manifesta soprattutto nel periodo che va dal mese di aprile a quello di maggio. I sintomi più diffusi sono riniti con starnuti, prurito al naso e irritazione agli occhi. Oltre ai classici farmaci, per combattere l’allergia al polline ci sono alcuni rimedi 100% natural particolarmente efficaci. In natura, infatti, ci sono alcune sostanze che possono aiutare a contrastare questi disturbi, sostenendo l’organismo nell’affrontare al meglio il cambio di stagione.

Senza ombra di dubbio, il primo alleato è la vitamina C, importante per sostenere il sistema immunitario e diminuire l’alterazione delle mucose nasali. La sua assunzione si può incrementare attraverso l’alimentazione, mangiando fragole, arance, lattuga e kiwi che ne sono ricchi oppure tramite gli integratori.

Un altro rimedio naturale per combattere l’allergia è l’omega 3, che svolge un’azione antinfiammatoria sulle membrane cellulari. Questo significa che potrebbe non solo rendere il processo di reazione al polline più lieve per l’organismo, ma anche attenuarne i sintomi. Gli omega 3, così come la vitamina C, possono essere assunti attraverso l’alimentazione. Via libera, quindi, a pesci come salmone, tonno, pesce spada e sgombro. In alternativa, consumate fonti vegetali come i semi di chia, di lino e le noci. Ovviamente, l’assimilazione può avvenire anche tramite gli integratori.

allergie stagionali
(shutterstock.com/Jacqueline van Kerkhof)

Allergia al polline: rimedi naturali

Il magnesio e il potassio sono anche loro sostanze che potremmo definire miracolose nei confronti delle allergie stagionali. Hanno un effetto benefico su riniti, asma e pruriti. In questo caso, però, il modo più rapido ed efficace per assumerli è quello di utilizzare integratori specifici.

E’ bene sottolineare che le sostanze sopra elencate devono essere considerate come un supporto da assumere per aiutare l’organismo a contrastare i sintomi legati alle reazioni al polline e non come cura.