Minturno
Minturno (Shutterstock.com)

Alla scoperta di due località balneari del Lazio ricche di storia e di attività. Minturno e Anzio: due borghi che meritano attenzione.

Dopo aver scoperto solo alcune delle più belle località balneari del Lazio (Formia, Sperlonga e Gaeta) non potevano mancare Minturno e Anzio. Due borghi davvero accoglienti che meritano una visita e un bagno.

Le località balneari del Lazio

Minturno

Il borgo di Minturno, un insieme di piccoli vicoli e strade, è raggiungibile anche in treno. Ci si ferma alla stazione Minturno-Scauri e poi si prosegue con gli autobus per raggiungere la cittadina.

La parte più suggestiva è sicuramente quella del centro storico. Per esempio, per gli appassionati di storia, i resti delle antiche costruzioni romane (vedi Comprensorio Archeologico Minturnae) aspettano solo di essere scoperti. Anche gli amanti della natura non resteranno delusi. C’è, infatti, la possibilità di visitare il Parco Naturale Regionale Gianola e Monte di Scauri.

Anzio

Bandiera blu del litorale laziale è proprio Anzio. Facilmente raggiungibile anche con il treno, ha una stazione molto centrale che dista poco dal porto e si trova a solo un’ora dalla Capitale.

Gli amanti della storia e dell’archeologia non resteranno delusi neanche qui. Oltre al Museo Civico Archeologico c’è anche la Villa Imperiale di Nerone.

Le attività da poter svolgere in questa cittadina sono varie. Da Anzio, infatti, grazie alla presenza del porto, è possibile partire per numerose gite alla scoperta dei dintorni. A ciò si aggiungono le attività previste nelle grandi spiagge.

Per altre località balneari del Lazio: www.secondamanoitalia.it