Villa dei vescovi (Shutterstock.com)

Lifegate ha scelto le migliori cinque località per trascorrere un week end da scoprire a piedi ma anche in bicicletta

Colli Euganei si stagliano nel cuore della pianura veneta con i loro inconfondibili volumi conici. La geometria quasi perfetta è il formidabile risultato di fenomeni vulcanici risalenti a oltre 40 milioni di anni fa. Si tratta di un comprensorio montuoso costituito da circa un centinaio di rilievi la cui altezza non supera mai i 600 metri.

La testata giornalistica LifeGate ha messo a punto un tour, facilmente percorribile anche in bicicletta, per visitare alcuni dei luoghi più belli della zona, dove ammirare castelli, abbazie, giardini e ville, in modo assolutamente sostenibile. Le località scelte sono: Teolo, Battaglia Terme, Valsanzibio, Luvigliano e il pianoro del Mottolone.

Luvigliano: Villa dei Vescovi

A Luvigliano, a meno di 10 chilometri da Valsanzibio, si trova Villa dei Vescovi. Circondata dai meravigliosi vigneti tipici della zona e dallo spettacolare panorama dei Colli Euganei, questa struttura e i suoi giardini sono il luogo ideale per trascorrere anche una sola giornata di relax. Oltre a visitare la villa, che presenta ambienti interni interamente affrescati dal pittore fiammingo Lambert Sustris con trionfi, trofei e bucolici paesaggi, ci si può concedere una pausa eno-gastronomica nell’enoteca “Strada del vino e Colli Euganei” al piano terra, dove è possibile degustare gli eccellenti vini del luogo, ma anche pregiati oli. Meravigliose le logge esterne dove continuano gli affreschi, così ben progettati da fondersi con le atmosfere reali dei Colli Euganei. Villa dei Vescovi è un bene Fai e spesso è sede di eventi e iniziative per turisti e famiglie.

Leggi anche:

Alla scoperta dei Colli Euganei, 5 tappe sostenibili
Alla scoperta dei Colli Euganei, 5 tappe sostenibili: Teolo
Alla scoperta dei Colli Euganei, 5 tappe sostenibili: Battaglia Terme
Alla scoperta dei Colli Euganei, 5 tappe sostenibili: Valsanzibio
Alla scoperta dei Colli Euganei, 5 tappe sostenibili: Pianoro del Mottolone