acqua spray
(shutterstock.com/Gabriel Pahontu)

A cosa serve l’acqua di Sirmione? Vediamo le proprietà, gli usi ed eventuali controindicazioni di questo prezioso rimedio naturale.

L’acqua di Sirmione è un vero e proprio toccasana per l’apparato respiratorio, ma ha anche altre proprietà che la rendono preziosa alleata della salute e del benessere. Si tratta di un’acqua termale sulfurea utile contro il catarro, la tosse, la bronchite, la sinusite e persino per le infiammazioni delle mucose vaginali. I benefici che si traggono dal suo utilizzo sono diversi, non a casa è consigliato utilizzarne un po’ ogni giorno.

Come suggerisce il nome, questo potente rimedio naturale sgorga dalle sorgenti termali di Sirmione, sul lago di Garda, precisamente dal bacino del Monte Baldo, a 800 metri di altitudine. Durante la sua discesa, si arricchisce di minerali. Essendo acqua sulfurea, il suo odore non è piacevole e la temperatura, al momento della fuoriuscita dalla sorgente, è elevata: circa 69 gradi centigradi.

Secondo numerosi studi, l’acqua di Sirmione ha una composizione sulfurea salsobromoiodica e contiene ottime quantità di zolfo, bromo, iodio e sodio. Sono queste sostanze a renderla una preziosa alleata dell’organismo.

Sirmione
(shutterstock.com/Ekaterina Polischuk)

Acqua di Sirmione: usi e controindicazioni

Per quanto riguarda gli usi, se avete problemi di raffreddore o catarro potete utilizzare l’acqua di Sirmione per fare l’aerosol. Così facendo riuscirete ad eliminare i sintomi più fastidiosi. Il merito è delle sue proprietà fluidificanti e anticatarrali, che lo rendono un efficace antinfiammatorio delle alte vie respiratorie con un’azione immunostimolante. Non a caso, l’aerosol è consigliato anche per la cura e la prevenzione degli arrossamenti della gola, di faringite, laringite, tonsillite e tracheite, riniti allergiche e congestione nasale. Se non amate troppo l’aerosol, optate per spray o lavaggi nasali. Questo rimedio naturale è utile anche per contrastare sinusite e bronchite, ma anche come supporto durante la fase di riabilitazione ortopedica e cardiovascolare.

L’acqua di Sirmione fa effetto quasi subito e il merito è dell’azione tonico-sedativa, che stimola la produzione di beta-endorfine, responsabili della sensazione di benessere nonché del dolore e delle irritazioni. L’ultima buona notizia riguarda le controindicazioni: non ne ha. Essendo un prodotto microbiologicamente puro, può essere assunto da chiunque, anche se in gravidanza è opportuno chiedere consiglio al medico.