acqua di cocco bicchiere
(shutterstock.com)

Quali sono le proprietà dell’acqua di cocco? Scopriamole tutte, insieme agli usi e ad eventuali controindicazioni da tenere bene a mente.

Considerata un vero e proprio integratore naturale, l’acqua di cocco si ricava dalle noci ancora verdi e giovani. Da non confondere con la bevanda vegetale nota come latte di cocco, si ottiene mescolando l’acqua del frutto alla sua stessa polpa, ovviamente lavorata, oppure all’acqua normale. E’ bene sottolineare che, comunemente, si identifica come acqua di cocco anche il liquido che fuoriesce dal frutto maturo che acquistiamo e rompiamo a casa. Questo, però, non ha le stesse proprietà dell’acqua che si ottiene dalle noci giovani, che vantano ottimi minerali e una grande forza dissetante.

Ricca di magnesio, potassio, sodio, calcio e fosforo, oltre ad una buona quota di vitamine, l’acqua di cocco è utile dopo un’intensa attività sportiva o in qualsiasi altra situazione in cui si sono persi i minerali. Non solo, è anche un’ottima bevanda dissetante e rinfrescante, motivo per cui è un toccasana durante i periodi dell’anno in cui fa più caldo. Essendo fonte di potassio, il suo consumo contribuisce a mantenere in salute il cuore, l’apparato urinario e quello gastrointestinale (digestione compresa), a combattere virus e batteri e a prevenire problemi di bruciore e acidità di stomaco. Tutto qui? Ovvio che no. E’ considerata un vero e proprio alleato della bellezza della pelle perché la rende nutrita e luminosa, combattendo l’eccesso di sebo.

acqua di cocco
(shutterstock.com)

Acqua di cocco: usi e controindicazioni

Tra gli usi dell’acqua di cocco, c’è anche quello che lo vede come grande alleato della dieta. A differenza della bevanda vegetale, infatti, ha molte calorie in meno e sembra che aiuti a contrastare anche la fame nervosa. L’unica pecca di questo elisir di bellezza? La difficoltà nel trovarlo in commercio. Dai nostri fruttivendoli, infatti, si trovano soprattutto cocchi maturi, non adatti all’utilizzo di cui abbiamo parlato. Nonostante tutto, nella maggior parte dei negozi biologici si può tranquillamente reperire, anche se il prezzo non è molto contenuto. Unica raccomandazione: fate attenzione all’etichetta. La vera acqua non deve contenere anidride carbonica, zuccheri e altri additivi.

Per quel che riguarda le controindicazioni, l’acqua di cocco non presenta effetti collaterali. Potete utilizzarla pura, sia come bevanda che sulla pelle, oppure aggiungerla a ricette dolci, come gelati, budini o frullati energetici.