Fino al 30 aprile è possibile visitare la mostra “Giacomo Boni. L’alba della modernità”. Attraverso questa esposizione si avrà la possibilità di scoprire meglio la figura di un archeologo e architetto che ha sviluppato innovativi metodi di scavo.

Giacomo Boni. L’alba della modernità è la mostra che il Parco Archeologico del Colosseo ha deciso di dedicare a Giacomo Boni. Del famoso archeologo e architetto si parla attraverso la narrazione dei luoghi in cui ha operato e di cui ha disegnato l’attuale fisionomia: Foro Romano e Palatino. A lui si deve lo sviluppo di innovativi metodi di scavo (per esempio quello stratigrafico), restauro, documentazione e valorizzazione. Soprattutto comprende il valore della condivisione e divulgazione delle sue scoperte con il pubblico.

La mostra è articolata in 4 sezioni:

  • l’attività archeologica e il museo forense, nel Complesso di Santa Maria Nova;
  • la vita di Boni, al Tempio di Romolo;
  • la scoperta della chiesa e del ciclo pittorico bizantino, a Santa Maria Antiqua e nella rampa domizianea;
  • il contesto culturale e artistico del primo Novecento, nelle Uccelliere farnesiane.

Numerosissime e importantissime furono le sue scoperte. Il Tempio di Vesta; il complesso della fonte sacra di Giuturna; la chiesa medievale di Santa Maria Antiqua con il ciclo pittorico bizantino; il sepolcreto arcaico, che ha consentito di stabilire una vita protostorica nell’area del Foro Romano; il Lapis Niger, luogo che gli autori antichi riferiscono alla saga di Romolo.
Per il Palatino approfondisce i temi della flora, interesse che lo accompagna tutta la vita e di cui resta traccia nell’ordinamento del giardino degli Horti farnesiani, e in quel roseto che porta ancora il suo nome e dove è sepolto.

Dove

La mostra è articolata in 4 sezioni: Complesso di Santa Maria Nova, Tempio di Romolo, Chiesa di Santa Maria Antiqua e rampa domizianea, Uccelliere farnese

Quando

Dal 15 dicembre 2021 al 30 aprile 2022

Orari di apertura

dal 15 dicembre 2021 al 26 marzo 2022: 9:00-16:00

​dal 27 marzo al 30 aprile 2022: 9:00-18:30

Informazioni

Giacomo Boni. L’alba della modernità