Palazzo Aldobrandeschi, Grosseto (Shutterstock.com)

Il comune toscano ha vinto il riconoscimento della Commissione europea che premia i risultati ottenuti dalle città nel turismo sostenibile

Il comune toscano di Grosseto ha vinto il riconoscimento della Commissione europea “Green pioneer of smart tourism” 2024, che premia i risultati ottenuti dalle città europee nel turismo intelligente e sostenibile. È quanto ha comunicato l’esecutivo europeo, sottolineando l’anima «giovane e innovativa» della città e i suoi sforzi nel promuovere la sostenibilità nella sua offerta turistica. Bruxelles cita, tra i motivi del riconoscimento, i successi del Parco della Maremma, con le sue 32 iniziative agrituristiche di alta qualità che preservano il paesaggio naturale, e le soluzioni di mobilità sostenibile e di accessibilità adottate dal comune.

I progetti futuri di Grosseto – segnala la Commissione – prevedono «una distesa verde per offrire a residenti e turisti un rifugio per fare jogging, passeggiare, andare in bicicletta e rilassarsi». Inoltre, il progetto del Trekking urbano di Grosseto, un’iniziativa regionale per promuovere il turismo lento, l’arte e la storia locale, «mira a creare una rete di percorsi pedonali e ciclabili che collegano l’intera provincia, ispirando la mobilità verde e l’esplorazione responsabile».