Ottima collaborazione tra i due colossi mondiali (Neil.Dsouza / Shutterstock.com)

Il colosso automobilistico tedesco e quello indiano hanno deciso di collaborare per alcuni componenti delle auto elettriche.

Ogni vettura è composta da decine e decine di piccole parti che devono essere prodotte e poi assemblate nelle aziende produttive.

Con la rivoluzione della mobilità sostenibile, Volkswagen si sta preparando a essere quanto più efficiente sotto ogni singolo aspetto su scala mondiale.

Per questo motivo, Volkswagen e Mahindra hanno da poco firmato un accordo che prevede la fornitura al gruppo indiano di componenti elettrici della “famiglia” della piattaforma MEB, ma anche cellule unificate per batterie.

Questo permetterà di avere un maggiore numero di componenti Volkswagen anche all’interno di altre auto, con una maggiore quantità di informazioni relative all’efficienza e ai miglioramenti possibili.

Se nel 2022 era stato stretto un memorandum di accordi tra il gruppo tedesco e quello indiano, ora la questione è decisamente più stringente.

Il mercato indiano è davvero sterminato, e Mahindra è sicuramente uno dei player più importanti a livello globale, anche se in Italia non è molto diffuso.

Si parla infatti di una progressiva pianificazione di rilascio in India di veicoli elettrici sulla nuova piattaforma che verrà presto sviluppata da parte di Mahindra.