La proposta della Commissione Europea è ormai ufficiale (Shutterstock.com)

È arrivata l’ufficializzazione della proposta per il divieto alla vendita di tutte le vetture con motore termico.

Dopo tanto parlare e tanto tentennare, ecco finalmente che la Commissione Europea ha voluto ufficializzare la proposta di fermare la vendita delle vetture con motore termico.

Non parliamo solo delle vetture spinte unicamente da benzina e diesel, ma anche le ibride e le ibride plug-in. È una proposta veramente scioccante in quanto in appena 14 anni le diverse case automobilistiche dovranno essere in grado di proporre delle offerte commerciali convenienti al fine di dimenticare totalmente le vetture termiche ibride.

La Commissione Europea vuole che le emissioni delle autovetture diminuiscano del 55% a partire dal 2030 e del 100% a partire dal 2035.

In altre parole, chiunque vorrà acquistare una vettura dal 2035 in poi, potrà fare solo un acquisto di una vettura a zero emissioni.

Si parla quindi di una proposta semi-nascosta da delle richieste ben precise a livello di emissioni.

L’aspetto creerà una discussione sicuramente molto accesa tra le case automobilistiche, anche se molte di esse sono già sulla buona strada.

Chiaramente bisogna puntare sulle ricariche e su questo aspetto c’è una proposta di regolamentare gli intervalli sulle autostrade principali ogni 50-70 km.

Dopo questa proposta si attende quindi una serie di incontri per quel che riguarda le case automobilistiche e le commissioni che dovranno valutare se tale proposta della commissione europea sia valida e sostenibile.

Infatti non è detto che tale data verrà rispettata anche se un parere della Commissione Europea è sicuramente un aspetto importante da tenere in considerazione. Si parla infatti dell’organo che rappresenta l’Unione Europea nel mondo e che ne rappresenta anche l’indirizzo politico. Staremo a vedere cosa succederà nelle prossime settimane e mesi.