Rally Adventure Georgia
(©Pavel Mothejl)

L’edizione 2021 si svolgerà dall’11 al 17 ottobre con partenza dalla capitale Tbilisi e arrivo a Batoumi

Fondato nel 2019 da Vera e Giga Murgulia, il Rally Adventure Georgia è il primo e unico raid di fuoristrada del Caucaso. Si svolge per una settimana all’anno, nel mese di ottobre, ed è aperto sia ad amatori che professionisti, che possono partecipare iscrivendosi con il loro 4×4.

Al rally, che ha inizio a Tbilisi, capitale della Georgia, e termina a Batoumi, città costiera sul Mar Nero, partecipano equipaggi composti da 2 donne oppure da una donna e un uomo.

L’evento contribuisce a creare una nuova visione delle corse automobilistiche: niente velocità, niente cronometro – spiega Vera Murgulia – I partecipanti scoprono il piacere di guidare in fuoristrada senza l’assillo di dover andare veloci. Alcune tappe del rally poi si concentrano sugli aiuti umanitari rivolti a donne e bambini che vivono in villaggi di remote montagne del Caucaso. Un’attività di solidarietà e beneficienza a cui teniamo molto”.

Organizzato in collaborazione con la Federazione Motoristica della Georgia, la Federazione Francese del 4×4, l’Xtreme Offroad Club Georgia e Adventures.ge, questo raid accompagna per 6 giorni e circa 1500 km alla scoperta di alcuni dei percorsi più suggestivi del paese.

“È un mix perfetto di raid, viaggio in offroad e corse automobilistiche senza velocità a cui prendono parte, sostanzialmente, due categorie di equipaggi: quella mista (uomo e donna) e quella femminile al 100%. Gli equipaggi guidano e raggiungono i punti indicati sempre sotto lo scrupoloso controllo dello staff dell’organizzazione locale che condivide lo spirito avventuroso e competitivo dei partecipanti – prosegue Vera – Ogni giornata è composta da tappe a road-book e da prove speciali. Per quanto riguarda le prove a rb, l’obiettivo è quello di seguire le indicazioni con il minor numero possibile di errori di percorso e di mantenere velocità regolare: i partecipanti non devono guidare né troppo velocemente né troppo lentamente in modo da arrivare in tempo al checkpoint loro indicato“.

Per quanto riguarda invece le prove speciali, ogni equipaggio è libero di scegliere il proprio itinerario, analizzando i rischi e le difficoltà del tracciato e scegliendo il percorso più breve. “Si può decidere di aggirare una collina o attraversarla, guadare un fiume o superare un ponte. La squadra vincente è quella che trova il maggior numero di punti indicati percorrendo il minor numero di chilometri. La classifica è determinato sommando i chilometri aggiuntivi percorsi (distanza percorsa tra i punti di controllo meno la distanza in linea d’aria) e la penalità chilometrica per eventuale checkpoint non raggiunto e chiamate a assistenza tecnica o meccanica” – concludono gli organizzatori.

L’edizione 2021 è prevista dall’11 al 17 ottobre e al momento gli equipaggi iscritti sono già più di 30 provenienti da Francia, Germania, Repubblica Ceca, Georgia e persino Stati Uniti. Pronti ad affrontare i più suggestivi percorsi inesplorati della Georgia?

Info su www.rally-adventure.com