Raduno Rosa 4x4
(©G.F.I. Alpe Adria)

Appuntamento domenica 6 marzo con l’iniziativa offroad dedicata a equipaggi femminili

Solamente equipaggi femminili alla 25^ edizione del “Raduno Rosa 4×4, ciao Elisa”, che abbina l’emozione della guida 4×4 al piacere della convivialità.

La data programmata è quella del 6 marzo 2022, la festività che, come tradizione della manifestazione, precede la settimana in cui ricorre l’8 marzo, giornata internazionale della donna. A bordo dei 4×4 solo equipaggi interamente femminili; niente fidanzati o mariti ma solo donne e ragazze che possono vivere così in maggior autonomia e libertà una giornata off-road, accompagnate eventualmente dai propri bimbi.

Come luogo di ritrovo e di partenza, è stato scelto un centro di guida sicura, il Vieffe Circuit di Mariano del Friuli (GO)e come sponsor viene rinnovata la collaborazione con un leader mondiale degli pneumatici off-road com’è la BFGoodrich.

Dopo la presentazione dell’evento ed una piccola colazione, gli equipaggi partiranno per un tour riportato su un classico road-book in cui ci saranno percorsi, in parte diversificati per il loro grado di difficoltà, comunque sempre alla portata di ogni 4×4 di serie, suv compresi.

La proposta degli organizzatori del Gruppo Fuoristradistico Isontino Alpe Adria riguarda tracciati di impronta turistica e dai connotati panoramici che copriranno, in parte, le zone utilizzate per il “Gradisca4x4” e con alcuni inediti percorsi nelle zone del Collio ospitati presso importanti realtà vitivinicole.

Una sosta ristoratrice a tarda mattinata anticiperà i percorsi più specialistici dell’off-road, inseriti come varianti del tracciato base e con tipologie di fondi diversi come ghiaia, fango, sabbia e certamente qualche guadino.

Prima della conclusione del tour, ci sarà la possibilità di risalire la golena dell’Isonzo seguendo percorsi dai connotati anche trialistici e che le esondazioni del fiume modellano di anno in anno. L’arrivo coinciderà con il punto ristoro dell’agriturismo 4PR Birrai in Friuli (4 Principia Rerum, cioè i quattro elementi costitutivi della birra: acqua, malto, luppolo e lievito) a Farra d’Isonzo, di fresca inaugurazione e realizzato in stile Steampunk.

Le partecipanti saranno accompagnate nelle cantine dove vengono prodotte le birre agricole biologiche e dove saranno illustrate le loro caratteristiche e peculiarità. Quindi, cosa c’è di meglio che gustare i prodotti dell’agriturismo conoscendone la filiera cortissima e assolutamente “bio”!

Solo a conclusione della giornata, ci potrà essere il ricongiungimento con i “maschietti” che potranno così condividere con le fuoristradiste le emozioni passate alla guida fuoristrada tutta in rosa.

Anche quest’anno la manifestazione porta il nome di Elisa, la socia del gruppo isontino che è venuta a mancare in giovane età e alla quale viene dedicato il raduno in cui era una delle più entusiaste promotrici.

La manifestazione seguirà tutte le normative anticovid che saranno in vigore alla data del raduno; in un contesto di grande incertezza sull’evoluzione pandemica che può determinare modifiche e limitazioni anche non programmabili per tempo, sono assolutamente necessarie le adesioni anticipate entro martedì 1° marzo da richiedersi a info@gfi4x4.it.

Per informazioni e moduli a partire da febbraio: www.gfi4x4.it e www.gradisca4x4.com, cell. 347-5384222, Mara 347-8955598 dopo le 18.00.