Il sabato e i festivi attivo il trasporto integrato per raggiungere le località del Cadore e quindi percorrere le ciclopedonali del territorio

Nella rinnovata stazione di Ponte delle Alpi è arrivato per il suo primo servizio commerciale il Trenobus delle Dolomiti, pronto a inaugurare la stagione estiva 2022. Il servizio offrirà un sistema di trasporto integrato che consente di partire in treno da Venezia Santa Lucia con bici al seguito, per arrivare a Ponte nelle Alpi alle 9.30 e percorrere le ciclopedonali del territorio. A prosecuzione del viaggio si può quindi usufruire della Corriera Dolomitibus, che accompagnerà i cicloturisti verso le località del Cadore.

Promosso dalla Regione VenetoTrenitalia Dolomitibus – e ripartito dopo due anni di stop a causa dell’emergenza sanitaria – il Trenobus delle Dolomiti sarà attivo il sabato e nei giorni festivi, fino al 10 settembre. L’arrivo del primo servizio della stagione è stata l’occasione per inaugurare oggi, 18 giugno, gli interventi realizzati da RFI nella stazione di Ponte nelle Alpi, che hanno riguardato:

  • l’adeguamento dei marciapiedi, innalzati fino all’altezza standard di 55 cm;
  • l’installazione di ascensori e nuove pensiline;
  • il restyling del sottopasso;
  • l’adeguamento della viabilità stradale, in accordo con Comune e Provincia;
  • la riconversione dell’ex area scalo merci per la costruzione di una nuova sottostazione elettrica.

Il progetto realizzato da Rete Ferroviaria Italiana garantisce importanti vantaggi in termini di mobilità integrata, consentendo un più facile scambio modale bus/treno. L’investimento per i lavori, eseguiti dalla ditta IM.A.F. Srl, è stato di oltre 500mila euro.

Veneto