Toyota continua a spingere sulla tecnologia dell'idrogeno (Grzegorz Czapski / Shutterstock.com)

Il colosso Automotive giapponese pone le basi per un ruolo di primissimo livello all’interno della mobilità dell’idrogeno.

Quando tutti stanno correndo e investendo denaro importante nella transizione ecologica nel settore elettrico, notiamo come Toyota sia sempre più intenzionata a considerare anche l’aspetto legato all’idrogeno.

Si tratta infatti di una tecnologia molto interessante che potrebbe aiutare in modo considerevole la transizione ecologica anche nel breve periodo.

La notizia di qualche ora fa riguarda l’accordo che Toyota ha voluto realizzare con un importante gruppo giapponese, la Chiyoda Corporation, un’azienda che permetterà a Toyota di realizzare su larga scala impianti di elettrolisi e sviluppare quindi idrogeno anch’esso su larga scala.

Verrà liberato quindi solo vapore acqueo all’interno delle nostre strade e questo sarà chiaramente un aspetto molto importante in termini positivi per tutti noi.

L’obiettivo dichiarato dalle due aziende è quello di costruire impianti che permettano la produzione dell’idrogeno e che siano anche accessibili economicamente.

L’azienda con la quale ha realizzato l’accordo Toyota ha una notevole esperienza nell’ingegneria degli impianti, che permetterà quindi un’ottimizzazione del processo e il posizionamento di Toyota in tale ambito.