La Città di Torino riorganizza il servizio dei monopattini elettrici (Shutterstock.com)

La città piemontese sta vivendo un riassetto complessivo del servizio di sharing dei monopattini.

Torino ha deciso di riorganizzare il servizio concentrandosi su quattro operatori con targhetta identificativa per il sharing dei monopattini.

Tutto ciò mira a creare maggiore chiarezza e trasparenza verso i cittadini riguardo a questo importante servizio.

Sappiamo tutti quanto sia cruciale la mobilità sostenibile e per attuarla pienamente e senza indugi è fondamentale avere chiarezza anche riguardo alle flotte di monopattini elettrici disponibili per il noleggio.

Il Comune di Torino ha deciso di definire quattro operatori attivi, ciascuno dei quali potrà gestire una flotta compresa tra i 250 e i 750 mezzi, per un totale complessivo che non potrà superare i 3000 veicoli.

Inoltre, ciascun veicolo dovrà avere un numero identificativo ben visibile per poter essere facilmente identificato in caso di infrazione, consentendo di risalire direttamente all’utente responsabile.

Il Comune si è inoltre dichiarato disponibile a collaborare con le aziende che offrono il servizio per predisporre campagne di formazione e sensibilizzazione su questo argomento.