Targa Florio Suzuki maggio 2021
(Ufficio Stampa Suzuki Italia)

Nella gara automobilistica più antica del mondo, andata in scena il 7 e l’8 maggio, il driver aostano in coppia con Eric Macori ha centrato il terzo round del trofeo con la Swift Hybrid Sport

Un sabato molto intenso quello disputatosi sugli asfalti della Targa Florio. A dare gas e spettacolo undici concorrenti per la 14^ edizione del Suzuki Rally Cup a bordo delle Swift R1 in versione Hybrid Sport, R1 Sport e 1.0 BoosterJet gommate Toyo Tires.

A firmare il terzo successo stagionale è Simone Goldoni con Eric Macori chiudendo con il tempo complessivo di 52’45.7. Motivazione e ritmi alti per il duo sulla Hybrid Sport li hanno confermati al comando del trofeo giapponese.

Una bella soddisfazione vincere qui. Le aspettative per questa gara erano sicuramente molto alte, ma eravamo consapevoli che Fichera poteva essere un avversario difficile da battere” – ha commentato all’arrivo Goldoni. 

“Io e Eric siamo molto contenti per il risultato e sempre più consapevoli che il lavoro fatto insieme al Team fino a qui sia verso la giusta direzione.

La “cursa” del trofeo di Goldoni si è concentrata contro la vettura gemella di Giorgio Fichera. Il tenace catanese, navigato da Alessandro Mazzocchi, come negli altri appuntamenti non ha mai ceduto, aggiudicandosi qui anche la prova valida come power stage del trofeo, la più lunga “Scillato Polizzi”. Ma i problemi di assetto hanno sacrificato l’attacco di Fichera nella seconda fase della gara, costringendolo a gestire sulle ultime prove con l’obiettivo di portare fino in fondo la gara quasi di casa. 

Dunque sette scratch per Goldoni contro i due segnati da Fichera hanno consegnato un altro successo al pilota aostano ora a quota 81 punti nella graduatoria del trofeo contro i 70 di Fichera.

A completare il podio Suzuki in Sicilia è il giovane Igor Iani, affiancato da Nicola Puliani, anche lui su versione ibrida della Asd New Turbomark Rally Team. Il pilota di Malesco si è così riscattato sugli scivolosi fondi siciliano del ritiro del Sanremo. Ai piedi del podio in una prova di forza sulla R1 Sport versione Hybrid si è piazzato Fabio Poggio. L’alfiere ligure con un’altra Hybrid navigato da Valentina Briano oltre a divertirsi sugli asfalti siciliani ha colto i punti per consolidare il terzo posto nel trofeo la versione Hybrid.