Suzuki Challenge 2021
(©Ufficio Stampa Suzuki Italia)

Il pilota Lorenzo Codecà e il navigatore Mauro Toffoli, su Grand Vitara del Gruppo T1, saranno il team ufficiale da battere nel Campionato Italiano Cross Country Rally 2021

Sei gare mozzafiato per l’edizione 2021 della Suzuki Challenge che si articolerà sulle stesse manche che compongono il calendario del Campionato Italiano Cross Country Rally 2021. Ad inaugurare la stagione sarà il 19 marzo l’Italian Baja Nazionale (PN) a cui seguiranno il 18 aprile la Baja del Vermentino e Terre di Gallura (OT), il 6 giugno il Rally Greece Offroad, il 25 giugno il San Marino Cross Country (San Marino). Due le sfide previste per il mese di settembre: il 10 la prima tappa dell’Italian Baja Internazionale e il giorno seguente, l’11, la seconda manche della baja ospitata in provincia di Pordenone. A chiudere il calendario, il 12 ottobre, sarà il CCR Roma-Duz (tappa italiana).

Squadra che vince non si cambia. Il brianzolo Lorenzo Codecà è pronto a lanciarsi nuovamente in pista e sarà l’uomo da battere. Tornerà nella massima serie sempre su Suzuki Gran Vitara 3.6 V6 benzina di Gruppo T1, la vettura che lo ha accompagnato fedelmente sin dal primo Campionato Italiano vinto insieme nel 2008. Con lui, il navigatore friulano Mauro Toffoli, una coppia che ha prodotto una serie di successi da record e che per il 2021 punterà all’undicesimo tricolore assoluto.

“Il 2020 è stato un anno difficile per tutti, ecco perché affronteremo il Campionato 2021 con serietà, audacia, rispetto e la voglia di vincere che ci contraddistingue da sempre – afferma Lorenzo CodecàLa nostra Suzuki Grand Vitara è affidabile e robusta e ha una grande maneggevolezza e guidabilità che sono il suo punto forte per affrontare le prove tecniche di questo campionato!”.

Le protagoniste del Suzuki Challenge 2021 saranno le Grand Vitara 3p DDiS allestite con le specifiche del Gruppo T2 del regolamento Rally Cross Country, tutte equipaggiate con pneumatici BF Goodrich G2 nella misura 205/90-16. Con un palmares invidiabile, nel 2020 hanno regalato a Suzuki nuovi titoli italiani Piloti e Costruttori nell’ambito del CICCR e nel 2021 nutrono ancora legittime ambizioni di successo.

Per i vincitori del Challenge, Suzuki mette in palio un premio in denaro totale 20.000 Euro. La classifica finale sarà stilata sulla base dei quattro migliori risultati ottenuti, con dunque la possibilità per i concorrenti di scartare i punteggi peggiori.

Da oltre cinquant’anni Suzuki costruisce auto a trazione integrale prestanti, capaci di superare qualsiasi ostacolo e in grado di trasmettere ai loro piloti un profondo senso di libertà e di affidabilità. La loro longevità agonistica testimonia la solida tradizione Suzuki in materia di 4×4 infatti, seguendo una geniale intuizione, è riuscita a creare una vettura compatta in grado di barriere insormontabili come foreste, sentieri, fango e rocce.