Ingente quantità di investimenti per il colosso automotive (Valeriya Zankovych / Shutterstock.com)

Il colosso dell’Elettronica e dell’informatica, ha deciso secondo quanto si apprende on-line, di investire circa 1,5 miliardi di euro per l’espansione del suo stabilimento ungherese.

Tutti noi sappiamo come il mondo della mobilità sostenibile sia in fase di sviluppo e in fase di espansione.

Un ruolo fondamentale sono le batterie elettriche, anche perché moltissimi Stati dal 2035 hanno ormai deciso di spegnere la produzione delle auto benzina e diesel.

Da quanto si apprende online, precisamente dal sito coreano etnews.com, il colosso mondiale Samsung avrebbe deciso di investire una quantità di denaro immensa per l’espansione del suo stabilimento ungherese.

Una notizia decisamente molto buona sia per la mobilità sostenibile, ma anche per l’occupazione. Si pensi infatti a un’importante iniezione di denaro che punta aumentare la produzione di batterie elettriche per i veicoli elettrici, in modo importante già da subito.

Si parla infatti che tutto ciò avvenga già entro il 2023, in modo da alimentare circa un milione di auto elettriche, al fine di poter camminare autonomamente.

Il sito produttivo avrebbe quindi un aumento della produzione dal 70 al 80%, e questo chiaramente avrà un impatto importante per l’ambito dell’impiego.

Samsung è uno dei principali produttori a livello mondiale di batterie elettriche, ed è anche in prima linea per l’assemblaggio di colossi del calibro di Tesla.

Recentemente ha anche realizzato un centro di ricerca e sviluppo per le batterie di auto, ma anche camion e moto. Un dato quindi importante per essere letto nella complessità della mobilità sostenibile su scala mondiale.

Un player internazionale come Samsung, è sicuramente indice di interesse delle grandi aziende per questa bellissima che evoluzione sostenibile.