Novità per la mobilità pubblica di Roma (Littleaom / Shutterstock.com)

Servirà per alimentare 30 autobus del trasporto pubblico.

L’idrogeno è sicuramente una forma di alimentazione interessante e che progressivamente sta registrando un interesse sempre maggiore.

Notizia di qualche ora fa la decisione da parte di Atac di realizzare un luogo di produzione dell’idrogeno all’interno della propria rimessa ad Acilia. Siamo a Roma e precisamente nel decimo Municipio.

Questo luogo potrebbe diventare ben presto un’area di riferimento per la sperimentazione delle energie alternative.

Grazie al PNRR e al Piano Nazionale metro plus, vedranno arrivare circa 6 milioni di euro per realizzare questo sito di produzione e distributore di idrogeno. Non si esclude che un domani a questo luogo possa essere utilizzato anche da privati, ma attualmente si parte con una sperimentazione sul pubblico.

L’annuncio era stato realizzato giovedì scorso all’interno di un incontro presso la stazione Tiburtina.

Un progetto che rientra all’interno di una serie di cambiamenti dell’area urbana di Roma per una sostenibilità sempre più accentuata.

Grazie a questo sito di distribuzione, sarà possibile ricaricare 30 autobus che verranno inoltre acquistati con altri fondi del PNRR.

L’obiettivo di tutto questo progetto è realizzare un’infrastruttura efficiente capace di distribuire e anche stoccare l’idrogeno per veicoli del trasporto pubblico.

Questa forma di alimentazione verrà realizzata non utilizzando carburanti fossili, ma semplicemente tramite il processo di elettrolisi.

Un aiuto quindi concreto alla mobilità nel pieno rispetto dell’ambiente.