R Team archivio
(Ufficio Stampa R Team)

Quattro gli equipaggi con i colori della scuderia di Massarosa, in provincia di Lucca, allo start della gara al via oggi 25 Giugno

R Team si presenta alla settima edizione del San Marino Cross Country (25-26 Giugno) col chiaro obiettivo di difendere il vantaggio accumulato durante le prime tre gare di campionato. Infatti, Sergio Galletti è attualmente in testa alla classifica assoluta CCR, e R Team guida quella riservata alle Scuderie con un discreto margine nei confronti degli inseguitori.

La gara che si disputerà sui veloci sterrati sammarinesi avrà caratteristiche prettamente rallistiche, ovvero con chilometraggi ridotti rispetto alle abituali gare di Cross Country e la possibilità di effettuare le ricognizioni del percorso, con la conseguente stesura delle note. Una serie di condizioni che cozzano con la filosofia delle competizioni fuoristradistiche, ma un’occasione unica in campionato per testare la pura velocità dei mezzi, affrontando le Prove Speciali in modalità “flat out”, senza fare troppi calcoli o badare a salvaguardare le vetture su percorsi lunghi e accidentati.

Sono previsti tre passaggi sulla P.S. Macerata Feltria (7,47 km) e sulla Sestino (14,88 km), mentre due tratti cronometrati andranno in scena lungo la breve Terra di San Marino (4,75 km), che sarà anche la prova di apertura della gara. Dopo otto speciali e 369,87 chilometri complessivi (di cui 76,55 cronometrati), gli equipaggi vedranno l’arrivo alle ore 20.00 nel bellissimo centro storico di San Marino.

Quattro gli equipaggi al via con i colori R Team.

Sergio Galletti verrà nuovamente affiancato da Giulia Maroni, e scateneranno tutti i cavalli della loro Hilux Overdrive (gestita assieme a Only Off) dal primo all’ultimo chilometro, cercando, come avvenuto in Grecia, di non correre troppi rischi ed essere in lizza per la vittoria finale. Gara importante per l’equipaggio per trovare continuità di classifica in ottica di campionato, che li vede arrivare all’appuntamento del Titano come leader.

Gara di casa per Andrea Schiumarini, che proseguirà nel testare gli sviluppi “pro-Dakar” sulla Mitsubishi Pajero WRC+, nonostante il fondo non si presti ad esaltare le caratteristiche della vettura, il driver forlivese proverà 2 nuove modifiche (frizione e turbina) che hanno bisogno di rodaggio. Doveva essere navigato da Stefano Sinibaldi, esperto navigatore di rally, ma quest’ultimo si trova impossibilitato a partecipare. Allora ecco che arriva una curiosa novità, perché sul sedile di destra Andrea troverà nientemeno che il pilota-meccanico-logistico-sviluppatore delle auto R Team, ovvero Ricky Rickler!

Al via anche Riccardo Colombo e Massimiliano Catarsi, nuovamente a bordo della Mitsubishi L200 6.2., per provare a scacciare la sfortuna che ormai sembra essersi impossessata di loro da marzo. A più riprese hanno dimostrato che la velocità c’è eccome, quindi la speranza è che possa essere questa la volta buona per iniziare a marcare punti in campionato. Nonostante i primi in classifica siano lontani, mantengono i loro programmi stabiliti a inizio anno, e prenderanno parte a tutte le gare del Campionato Italiano Cross Country. R Team è sempre pronto a sostenerli!

Il quarto equipaggio è una new entry in casa R Team, frutto di una serie di coincidenze. La vettura utilizzata sarà il potente Mitsubishi Pajero WRC 5700cc che doveva correre con Rickler e Dominella, ma l’ingaggio last minute di Rickler come navigatore e la partenza anticipata per il Silk Way Rally di Dominella hanno fatto sì che l’auto sia affidata all’esperto driver bolognese Alessandro Bertuzzi. Bertuzzi è solito correre con il BMW X6 del Jazz Tech, che era in fase di aggiornamenti, ma ha dovuto rinunciare all’abituale vettura in quanto alcune componenti hanno tardato ad arrivare, ma questo non ha impedito ad Alessandro di essere comunque al via alla sua gara di casa. Il bolognese in questa occasione sarà navigato da Angelo Mirolo, in quanto il suo abituale copilota Marcon è al via del WRC Safari Rally in Kenya.

Una serie di coincidenze che fortificheranno ancora di più l’equipaggio pronto a dare battaglia per le posizioni di testa, vista anche l’abitudine di entrambi a correre da rallisti.

Considerata la tipologia di gara, saranno assenti gli altri equipaggi R Team che competono nel Campionato Italiano 2021, ma li ritroveremo tutti all’Italian Baja a settembre.        

L’appuntamento è per oggi 25 giugno, con ricognizioni, verifiche e shakedown. A seguire, sabato 26, la gara, che si svolgerà in un’unica giornata.