Ottimi dati dai progressi della ricerca (Shutterstock.com)

Il mondo della mobilità sostenibile sta attendendo sempre più lo sviluppo e la definizione in pianta stabile delle batterie allo stato solido. Vediamo come stanno progredendo i test in fase di progettazione.

Attualmente le auto elettriche sono spinte da batterie agli ioni di litio.

Tra qualche mese, o meglio fra 2 anni, dovrebbero essere commercializzate le nuove auto con le nuove batterie allo stato solido. Stiamo parlando di un traguardo molto importante per lo sviluppo dei moderni accumulatori.

Grazie a questa tecnologia, l’autonomia e i tempi dovrebbero migliorare davvero moltissimo.

Il mercato Automotive elettrico dovrebbe quindi esplodere, in termini di vendite, proprio per un’autonomia decisamente maggiore e tempi di ricarica quasi irrisori.

Notizia interessante è la progressione dei test di sviluppo delle batterie allo stato solido. Si tratta della nuova tecnologia che arriverà è che attualmente e allo stato di definizione di 24 strati.

Precedentemente eravamo a una tecnologia a 16 strati, e già i risultati erano davvero molto buoni. Le batterie ai 24 strati, stanno dando dei risultati eccellenti che non ci si aspettava, durante la fase di progettazione.

Chiaramente ogni cliente andrà a personalizzare le proprie batterie e questo produrrà una varietà di autonomia tra auto e auto, ma questo è da considerare, visto anche la differenza di prezzo che poi le singole case Automotive andranno a definire.

La ricerca scientifica però sta facendo ottimi risultati e produrrà un aspetto davvero positivo per il benessere di tutti noi, grazie all’utilizzo di queste batterie davvero eccezionali.