Vediamo quanto costa una bicicletta da corsa (Shutterstock.com)

Per gli amanti delle gare di bici da corsa, vediamo all’interno di questo articolo i diversi livelli di prezzi.

Il Giro d’Italia, così come il Tour de France o la Vuelta, sono sicuramente delle gare molto belle e appassionanti che spesso hanno acceso la domanda negli appassionati del prezzo di una bici da corsa.

Partiamo chiaramente dalla fascia più bassa, ovvero le biciclette da corsa con un prezzo inferiore a 1000 euro.

Esse sono caratterizzate da telai in alluminio e componenti entry level, e sono adatte principalmente per principianti o ciclisti occasionali che amano una bici affidabile ma economica.

Per una fascia di prezzo media, compresa tra 1000 e 3000 euro, parliamo di telai in alluminio di alta qualità oppure in fibra di carbonio di qualità basica con componenti di livello medio.

In questo caso, stiamo parlando di biciclette ideali per ciclisti amatoriali che vogliono componentistiche affidabili e durature nel tempo.

Per una fascia di prezzo compresa tra 3000 e 6000 euro, entriamo nella fascia alta.

Si parla di telai in fibra di carbonio di alta qualità e componentistiche premium.

Sono perfette per ciclisti esperti o anche agonisti che cercano prestazioni elevate e tecnologie all’avanguardia.

Se vogliamo superare ancora di più, parliamo di biciclette premium con telai in fibra di carbonio ultraleggeri e un prezzo superiore a 6000 euro.

In questo caso, i telai in fibra di carbonio sono ultraleggeri e le componentistiche, come le ruote, sono di ultima tecnologia.

Chiaramente, devono essere utilizzate e sono consigliate per tutte quelle persone che sono appassionate e professioniste con elevati standard di performance.