Il Parlamento Europeo ha detto Sì al blocco delle auto termiche dal 2035 (Shutterstock.com)

Il parlamento europeo ha dato finalmente il Sì allo stop relativo alle vendite delle auto endotermiche dal 2035.

Siamo arrivati finalmente alla tanto agognato responso da parte del Parlamento Europeo, circa la proposta di bandire le auto endotermiche nella vendita nel 2035.

La proposta della Commissione Europea è passata con 339 voti a favore e 249 contrari, con 24 astenuti. Questa proposta è una delle basi e colonne portanti del pacchetto Fit for 55, che include tutta una serie di misure per contrastare i cambiamenti climatici.

Non era infatti scontato il voto favorevole e la netta spaccatura si vede anche dalle votazioni.

Un emendamento del Partito Popolare Europeo proponeva di ridurre dal 100% al 90% il taglio delle emissioni. In altre parole si cercava di mantenere attive le vendite delle auto ibride con minime emissioni. Questo tentativo è naufragato ed era stato fatto per permettere una più graduale transazione ecologica e per mantenere attivo un settore Automotive, nel comparto termico, che ora deve comprendere come rivoluzionarsi completamente.

Il Governo italiano, come diverse categorie, aveva più volte espresso la preoccupazione, ribadendo come investire solo sull’elettrico ci potrebbero essere problematiche sul concetto di neutralità tecnologica. In altre parole, si afferma che potrebbero essere utilizzate altre tecnologie per sopperire a questa situazione.

Una volta ottenuta l’approvazione definitiva, però, il percorso non è concluso e devono essere affrontati diversi aspetti e passaggi.

Entriamo nel campo delle trattative tra Consiglio Europeo, Commissione Europea e Parlamento Europeo e quindi le discussioni non sono certamente terminate.

Staremo a vedere come verranno sviscerate, tutte le varie problematiche concrete nei prossimi mesi.