Tunisie Challenge Toyota
(©Kiko Moncada)

Prenderà il via questo sabato, 14 ottobre, da Hammamet la terza edizione del raid organizzato da Rui Cabaco

Hammamet, famosa cittadina tunisina, sarà il punto di partenza di un’edizione del raid che presenta molte novità, con un itinerario rinnovato e grandi sfide, creato per far vivere un’esperienza unica, circondati da un paesaggio maestoso, un vero paradiso per gli amanti del 4×4.

Con 60 squadre iscritte (di cui ben 35 italiane seguite poi da 10 provenienti dalla Francia), il Tunisie Challenge rappresenta una nuova sfida per tutti i partecipanti: una delle attrazioni principali è che l’evento comincerà e terminerà con un tratto accanto al mare.

La prova, che ha il patrocinio dell’Ufficio Nazionale del Turismo e della Federazione Tunisina di Automobilismo, inizierà questo sabato dalla spiaggia di Hammamet, località turistica in cui il venerdì si terranno le verifiche amministrative e tecniche, e terminerà sull’isola di Djerba mercoledì 18 ottobre, dove ci sarà la tradizionale consegna dei premi il giorno seguente. I fine tappa saranno a Tozeur, Douz, Tembaine (dove ci sarà il tradizionale bivacco), Matmata e Djerba.

L’itinerario è stato in gran parte rinnovato, con alcune tappe completamente nuove, anche se la sabbia e le dune saranno ancora le protagoniste. Durante il secondo scouting effettuato dall’organizzazione si è constatato che la siccità e il caldo estremo di quest’estate hanno reso la sabbia più soffice creando condizioni di guida più complicate. 

L’esperienza delle precedenti edizioni ha permesso di migliorare i percorsi, adattarli alle caratteristiche della prova e anche di scoprire nuovi paesaggi del Grand Erg orientale. L’ obiettivo è stato quello di “disegnare” un itinerario che soddisfi le aspettative dei partecipanti, che troveranno piste di tutti i tipi e per tutti i gusti e, come sempre, adattate ad ogni categoria.

L’avventura si può seguire su www.tunisiechallenge.com