Il trasporto pubblico ha un potenziale enorme in termini di riduzione del traffico...e non solo (Shutterstock.com)

L’Associazione Nazionale Autotrasporti Viaggiatori ha lanciato una campagna davvero interessante che fa riflettere.

Moltissimi italiani quando devono spostarsi all’interno delle città, prendono l’auto in modo quasi automatico.

I servizi di trasporto pubblico molto spesso non vengono considerati per diverse motivazioni, che possono essere oggettive o soggettive.

A partire dalla semplice praticità, il processo di scelta tra auto privata e autobus può fare però la differenza se sommiamo le decisioni di tutti.

Se tutti noi infatti prendessimo l’auto, le città diventerebbero invisibili e proprio per questo il trasporto pubblico è fondamentale.

È stata lanciata da poche ore una campagna di sensibilizzazione ad opera di ANAV, ovvero l’Associazione Nazionale Autotrasporti Viaggiatori.

Si parte dal Piemonte, ovvero una regione in cui risiedono oltre 4 milioni di abitanti.

Utilizzare un trasporto pubblico in modo pieno e potenzialmente efficiente permetterebbe di togliere dalle strade tra le 40 e 80 autovetture, secondo ANAV.

Normalmente infatti le auto sono guidate da una persona che non ha a bordo passeggeri e questo permetterebbe anche di ridurre il traffico oltre che l’inquinamento atmosferico.