(shutterstock.com)

Le nuove sciarpe dipinte con Air Ink, l’inchiostro ottenuto dallo smog. Un singolare progetto di eco design olandese

Vi ricordato di Air Ink? L’inchiostro prodotto dallo smog delle auto che abbiamo trattato, tempo fa, in un precedente articolo? Nel dubbio, lo trovate qui.

L’idea

Ebbene, sembra che l’idea green della Graviky Labs, a pochi mesi dal lancio, abbia avuto un riscontro nel campo del design. Kelly Gijsen, designer olandese che ha collaborato alla produzione di Air Ink, ne ha tratto una collezione di sciarpe dipinte con lo smog, che è stata presentata in occasione della Dutch Design Week, la settimana del design olandese 2017, che si è tenuta dal 21 al 29 ottobre scorsi ad Eindhoven.

Le sciarpe

Se fino a poco fa Air Ink ha avuto un impiego in vernici e penne, ora è subentrata in una singolare innovazione green nel campo della moda. Le sciarpe sono realizzate al 100% con cotone organico e disponibili in diversi colori naturali, dall’indaco al giallo senape. Ciascuna sciarpa è stata decorata a mano dalla designer stessa, che ha rivelato che ogni capo ‘raccoglie’ al suo interno 150 minuti di inquinamento veicolare. Lo smog incanalato nei tessuti, essenzialmente estratti di fuliggine, sono stati appositamente purificati e non hanno effetti nocivi sul corpo.

Dettaglio di una sciarpa decorata con lo smog


“L’idea di trasformare qualcosa di brutto in qualcosa di buono per l’ambiente mi era piaciuta a tal punto” racconta Gijsen in un intervista al portale dezeen “che volevo contribuire anch’io nel realizzare un prodotto estetico che potesse promuovere questa visione.”

Inquinamento

Ricordiamo ancora una volta che, secondo dati dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), una persona su quattro muore a causa dell’aria inquinata, per un totale di 12,6 milioni di decessi all’anno. L’Italia è uno dei paesi con i dati peggiori: sono 66.630 le vittime del particolato fine (PM 2.5), 21.040 del biossido di azoto (NO2) e 3.380 per l’ozono (O3). Perciò sono sempre accolte delle nuove trovate che provano a tamponare una delle più grandi piaghe dei nostri tempi.