In Italia è avvenuto un sorpasso storico nei primi 3 mesi del 2021 (Shutterstock.com)

Sorpasso storico nei primi tre mesi del 2021 per mobilità sostenibile. Per la prima volta, le ibride e le elettriche hanno ottenuto più immatricolazioni rispetto alle altre forme di alimentazione.

La mobilità sostenibile non è più un miraggio lontano, ma è veramente realtà. Per la prima volta le alimentazioni elettrificate hanno superato le alimentazioni a benzina pura, diesel, gpl, metano. In effetti sono in aumento le offerte delle case automobilistiche in questo periodo, per le auto elettrificate.

Un esempio? La nuova Volkswagen Polo non avrà una forma di alimentazione diesel. E’ un dato importante da tenere in considerazione per il corso dei prossimi anni per una delle auto più vendute del gruppo tedesco, ideata per gli spostamenti in città.

Secondo il report, nei primi tre mesi del 2021 sono state immatricolate 150 mila auto elettrificate, contro 149 mila vetture a benzina e 119 mila vetture diesel. GPL e metano seguono a grande distanza.

Come commentare tutto ciò? Diciamo che è il segnale di un nuovo inizio, merito anche del grande sforzo delle case automobiliste. Anche il numero delle colonnine elettriche è aumentato e questo è un aspetto da considerare per lo sviluppo. Esistono infatti molte società di fornitura di colonnine che stanno investendo concretamente e trovare una colonnina non è più un miraggio come poteva sembrare qualche mese fa. Oramai è più facile trovare una colonnina elettrica, che una stazione di rifornimento di metano ad esempio.

Non appena verrà migliorata la questione della velocità della ricarica elettrica, su larga scala, non solo per le auto premium che impiegano pochi minuti per ricaricarsi, grazie a sistemi evoluti di ricarica, allora tutti potremmo essere molto più sereni e le auto elettriche potranno diventare un bene insostituibile.

Nel frattempo, largo spazio alle elettrificate in generale!