Un progetto rivoluzionario per il mondo nautico (Shutterstock.com)

Dal lontano Giappone arriva un progetto davvero unico nel suo genere, per una mobilità sostenibile anche in mezzo al mare.

Molto spesso si pensa che solamente le auto e i camion sono i principali mezzi che inquinano il nostro bel pianeta.

In verità anche le imbarcazioni emettono moltissimi inquinanti e molto si sta facendo all’interno del mondo della navigazione.

Notizia interessante arriva dal Giappone, relativamente a un progetto collegato all’idrogeno.

Tutti noi sappiamo come si stia sviluppando questa forma di mobilità alternativa all’interno del comparto Automotive, ma poco è stato fatto ancora all’interno della nautica.

Il lontano Giappone è però patria di un progetto che unisce l’università di Kyushu ed alcune aziende.

Oggetto di tutto il progetto è la realizzazione di una barca mossa dal vento, ma anche dall’idrogeno prodotto direttamente a bordo dell’auto.

Grazie all’utilizzo del vento, si produce energia grazie a delle turbine eoliche che sono posizionate a bordo della barca.

Attraverso l’elettrolisi, inoltre, si produce efficacemente l’idrogeno che permette di navigare nei momenti in cui non è presente vento in mare.

Un progetto quindi futuristico che ben accogliamo in questa fase di transizione energetica.