La tecnologia e l'intelligenza artificiale in auto dei monopattini elettrici (Shutterstock.com)

Notizia interessante e curiosa per gli amanti della tecnologia e per coloro che amano la mobilità sostenibile.

Il progresso della tecnologia non deve passare semplicemente e solamente da velocità di elaborazione dei dati più performanti.

La mobilità sostenibile infatti deve dialogare in modo quanto più sereno e proficuo con gli algoritmi matematici.

Notizia di qualche ora fa la decisione di un’azienda che è una dei principali operatori di monopattini in Sharing in Italia di allearsi in modo completo, con gli algoritmi. Questo progetto in verità prende forma qualche anno fa, ma ora con l’aumento della qualità dell’intelligenza artificiale sta accelerando decisamente.

Gli algoritmi delle intelligenze artificiali stanno ottimizzando progressivamente tutte le operazioni relative alla domanda, all’utilizzo e la manutenzione dei vari veicoli.

L’efficienza sta raggiungendo quindi un livello davvero elevato per un traguardo di sostenibilità maggiore, anche in termini di economie di scala.

Tutto questo porterebbe inoltre un abbassamento teorico dei prezzi per le compagnie che noleggiano monopattini oppure biciclette, nel lungo medio periodo.

Ottimo esempio quindi di come l’intelligenza artificiale, tanto bistrattata ultimamente, possa essere ben utilizzata dall’industria e dalla mobilità sostenibile.