In arrivo importanti novità per il Brand Hyundai nel comparto ad idrogeno (Grzegorz Czapski / Shutterstock.com)

La casa automobilistica sudcoreana continua nel suo progetto di sviluppo di un motore idrogeno, in alternativa alle classiche motorizzazioni elettriche.

Quando parliamo di mobilità sostenibile e di transizione ecologica non esiste un’unica ricetta.

Per questo motivo le case automobilistiche stanno cercando di comprendere come il mercato Automotive può essere declinato nei prossimi decenni. Oltre alla transizione elettrica, la seconda alternativa di vettore energetico è sicuramente l’idrogeno.

Insieme a Toyota, Hyundai è l’azienda che maggiormente sta spingendo sui motori ad altre prestazioni. Il prossimo 7 settembre verrà realizzato un evento on-line Hydrogen Wave, che dovrebbe declinare una caratterizzazione delle future vetture a idrogeno del Brand. Durante questo evento saranno presentati alcuni veicoli e nuove applicazioni interessante per quel che riguarda l’idrogeno.

Parliamo non solo di vetture tradizionali ma anche di vetture ad alte prestazioni, ovvero ultra sportive. Secondo quanto si apprende on-line dovrebbero esserci alcuni dettagli che ricordano la Veloster N, ovvero una sportiva che era stata resa disponibile solo negli Stati Uniti d’America.

Ricordiamo che Hyundai ha già attualmente alcune vetture a idrogeno, ma che manca ancora tutta una serie di infrastrutture per il trasporto, lo stoccaggio e anche il rifornimento.

Staremo a vedere quindi cosa succede il prossimo 7 settembre durante il Salone di Monaco, che a tal riguardo dovrebbe essere serbatoio di importanti novità per quel che riguarda le motorizzazioni a idrogeno.

Ricordiamoci sempre che i saloni automobilistici sono un luogo dove i maggiori Brand mondiali presentano le loro soluzioni di punta e ottimale, ed in questo caso si tratta di presentare un prodotto innovativo come una vettura progettata completamente con la propulsione 100% idrogeno.

Complimenti intanto a Hyundai per continuare a credere a questo importante progetto che potrebbe rivoluzionare completamente la mobilità sostenibile andando a scindere i vettori energetici tra elettrico e idrogeno.