Cambio sotto il cofano della linea sportiva di Hyundai (Darren Brode / Shutterstock.com)

Il brand sudcoreano ha deciso di abbandonare le classiche motorizzazioni termiche all’interno della gamma “N”, ovvero quella ultra sportiva.

Come molti altri brand automobilistici che hanno la propria versione sportiva, come le rinomate serie AMG di Mercedes o la serie M di BMW, Hyundai ha la sua gamma sportiva, la gamma “N”, che ora subirà un cambiamento significativo rispetto al passato.

A partire da febbraio, è stata annunciata la fine della produzione dei modelli a combustione interna per il mercato europeo, seguendo la filosofia del brand impegnato ad avere veicoli a zero emissioni entro il 2035.

Questo segna una conversione importante verso veicoli elettrici sempre più attrattivi, con la Ioniq 5N che svolge il ruolo di pioniera in questa transizione, utilizzando l’elettricità per ottenere alte prestazioni.

È un passo interessante verso il futuro delle linee sportive N, che erano apprezzate dal grande pubblico anche senza la necessità di investire cifre elevate in vetture premium ultra prestazionali.

Sarà interessante vedere come il mercato risponderà a questo cambiamento, ma è indubbiamente un passo positivo per l’ambiente e la promozione della mobilità sostenibile.