In arrivo una novità per il mercato USA da parte di Honda (MDV Edwards / Shutterstock.com)

La casa Automotive giapponese accelera sull’idrogeno con l’obiettivo di diventare Carbon Neutral entro il 2050.

Molto è stato detto e molto si continuerà a dire relativamente all’idrogeno.

Non esiste solo l’elettrificazione e gli investimenti nelle batterie elettriche, per quel che riguarda la mobilità sostenibile. Honda ha deciso di continuare a puntare molto sull’idrogeno.

Non stiamo parlando semplicemente di auto, ma anche di mezzi pesanti come camion o anche sistemi di stoccaggio.

L’obiettivo finale è ovviamente creare un ecosistema a impatto Zero.

Nel 2024 verrà lanciato un nuovo modello sviluppato in collaborazione con General Motors e basato sulla nuova CR-V, un modello quindi full cell che avrà una definizione decisamente più economica rispetto ai powertrain precedenti, addirittura del 30%.

Il nucleo centrale riuscirà anche a essere più duraturo, con una previsione di durare due volte più a lungo.

Questa nuova motorizzazione avrà l’obiettivo di ridurre ulteriormente i costi di sviluppo al fine di rendere democratica questa tecnologia.

Una simbiosi dell’idrogeno con l’elettrico, che dovrebbe spingere il marchio Honda a produrre addirittura 100.000 veicoli 2035, con uno step intermedio di 60.000 veicoli.

L’idrogeno, come vediamo, rimane parte integrante del progetto di sviluppo di Honda, ma non possiamo dire altrimenti per le altre case automobilistiche. Siamo in una fase ancora di sviluppo e di comprensione di quale tecnologia possa essere la protagonista, nella complessità della mobilità sostenibile.

Come quasi tutti i problemi non esiste una sola soluzione, e quindi probabilmente vi sarà per almeno la prima fase una coesistenza dei due sistemi, elettrico e idrogeno.

Probabilmente potrebbero anche coesistere a lungo andare, a patto chiaramente di creare una divisione netta e con la possibilità di tutti di poter scegliere la migliore auto o il migliore mezzo pesante da acquistare e da far proprio nella propria quotidianità.