Un maxi ordine di auto elettriche per Hertz (Jonathan Weiss / Shutterstock.com)

Uno dei colossi mondiali del noleggio, ha deciso di effettuare un maxi ordine presso General Motors.

Quando parliamo di mobilità sostenibile, non dobbiamo concentrarci troppo sulle auto consumer, ma il discorso vale anche il mondo del noleggio.

Noleggio lungo termine, ma anche noleggio a breve termine, come ci insegna ad essere molto importante, la realtà produttiva Hertz. Molte società di autonoleggio stanno ampliando progressivamente la flotta di vetture elettriche.

È notizia di qualche ora fa, una decisione importante da parte di Hertz. Secondo quanto si apprende, il 25% della flotta dovrà essere 100% elettrica entro la fine dell’anno prossimo, negli Stati Uniti d’America.

Per questo motivo, Hertz ha deciso di effettuare un maxi ordine di ben 175.000 auto elettriche a General Motors. I primi ordini verranno messi su strada nel 2023, mentre le ultime arriveranno nel 2027.

Stiamo parlando in particolare dei marchi Chevrolet, ma anche Cadillac e alcuni marchi legati ai furgoni elettrici. Il primo trimestre dell’anno prossimo vedrà varcare sulle strade statunitensi, Chevrolet Bolt.

L’idea del brand di noleggio è quella di avere auto elettriche per ogni singolo segmento. Parliamo quindi di berline, ma anche di SUV di varie dimensioni, oppure veicoli commerciali e pick-up.

Secondo quanto dichiarato e previsto dalla Casa americana, i clienti di Hertz percorreranno più di 8 miliardi di miglia che sono paragonabili a circa 13 miliardi di chilometri con veicoli elettrici nei prossimi 5 anni.

Tutto questo chiaramente ha una ripercussione diretta sulle emissioni di anidride carbonica. Ottimo risultato, quindi, per il mondo della sostenibilità, che sarà quindi sempre più in procinto di modificare il mondo delle auto negli Stati Uniti d’America in modo definitivo.