Presentazione Gradisca 2021
Una passata edizione del raduno 4x4 (Ufficio Stampa G.F.I.Alpe Adria 4x4)

La manifestazione dedicata agli appassionati di 4×4 è stata posticipata causa avverse condizioni meteo

Il raduno dei record viene rinviato al primo week-end di febbraio. Le avverse e preoccupanti condizioni meteo, confermate dall’allerte emanate sia nei siti specializzati che dalla stessa Protezione Civile, hanno indotto il G.F.I. Alpe Adria a prendere una sofferta ma necessaria decisione di sospendere il raduno e rimandarlo all’inizio del nuovo anno.

Dopo mesi di favorevoli e soleggiate condizioni meteo che avevano permesso all’organizzazione di portare a termine la preparazione dell’evento, compresa la pulizia e l’assetto dei percorsi, dall’inizio di dicembre sono iniziate le piogge, spesso intense, proprio nell’area collinare – montana dove nascono e si formano i corsi d’acqua interessati dal road-book 2022. I rapidi innalzamenti dei livelli d’acqua, in diversi casi fin oltre 1 metro di altezza, rendono inutilizzabili gli alvei di fiumi e proibitivi tutti i guadi previsti, caratteristica essenziale di buona parte del Gradisca4x4.

L’alternativa sarebbe stata quella di proporre tracciati su strade sterrate, privi della necessità di 4×4, che poco avrebbe ricondotto allo standard del Gradisca4x4 non soddisfacendo le aspettative di molti appassionati di off-road.

È stato così attivato il protocollo previsto ed autorizzato dal programma generale della manifestazione con il rinvio a sabato 4 febbraio 2023 che rimane riservato a quanti risultano preiscritti e già registrati al raduno. Sul sito www.gradisca4x4.com saranno pubblicati tutti gli aggiornamenti ed eventuali modifiche dei programmi. Per informazioni info@gfi4x4.it e iscrizioni@gfi4x4.it